Daremo nuova vita all’orto con questi 7 concimi naturali, gli ultimi 2 sono anche gratuiti

Chi pratica l’attività di giardinaggio, per lavoro o semplice passatempo, sa quanto siano fondamentali i concimi. Le piante per nascere e svilupparsi nel migliore dei modi, infatti, hanno bisogno di una serie di sostanze nutritive.

Alcune di queste sono già presenti nel terreno, ma non è sempre così. Infatti, a volte potrebbero esserci delle carenze e sta a noi integrarle con i vari concimi disponibili in natura, o in commercio.
In questo articolo, scopriremo 7 concimi naturali, davvero molto efficaci per i nostri raccolti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Daremo nuova vita all’orto con questi 7 concimi naturali, gli ultimi 2 sono anche gratuiti

Il concime naturale per eccellenza è il letame, che viene usato da millenni per rendere fertili terreni e migliorare la resa dei raccolti. È composto dagli escrementi degli animali di allevamento, che sono solitamente quelli di cavallo o bovino. Essi non solo contengono vari elementi nutritivi importantissimi per il suolo, ma hanno anche un costo relativamente basso.
Infatti, chi possiede un allevamento potrebbe usufruirne a volontà per i propri raccolti; altrimenti si può anche acquistare.

Un altro concime, utilizzato soprattutto nelle coltivazioni in vaso, è la torba.
Questo materiale, a volte già incorporato nei terricci disponibili in commercio, aiuta a correggere il pH del suolo.
La torba è un combustibile fossile estratto dalle torbiere, ossia da luoghi paludosi o acquitrinosi. Qui si sviluppa una vegetazione che per molti anni rimane sommersa nell’acqua e, per questo, non riesce a decomporsi. Per creare la torba, bisogna asciugare questi sedimenti vegetali dall’acqua e portarli ad un tasso di umidità del 30%.
Nonostante sia un concime naturale, non è molto ecologico, poiché i processi di estrazione e trasformazione distruggono gli ecosistemi.

Fra i tanti concimi naturali ricordiamo anche la borlanda fluida, la pollina ed i lupini macinati.
Abbiamo già analizzato questi ultimi, in un altro articolo dedicato proprio ai concimi da utilizzare negli orti per renderli prosperosi anche nel mese di ottobre.

Quindi, daremo nuova vita all’orto con questi 7 concimi naturali, gli ultimi 2 sono anche gratuiti: la cenere ed i fondi di caffè. Vediamoli insieme nel dettaglio.

Concimi naturali gratuiti

La cenere ed i fondi del caffè sono due fertilizzanti naturali che non hanno bisogno di troppe presentazioni.

La prima è una sostanza derivata dalla combustione della legna e viene utilizzata da secoli per svariati utilizzi, dal giardinaggio alla pulizia.
Questo concime è ricco di potassio, magnesio e fosforo, che sono dei nutrienti molto importanti per il suolo e le piante stesse. Tuttavia, non contiene azoto e quindi va integrata con altri tipi di fertilizzanti.

Infine, troviamo i fondi del caffè, che contengono anch’essi numerosi elementi nutritivi per il terreno, come fosforo e potassio.
Tuttavia, è sconsigliato applicare i fondi del caffè direttamente nel terreno, senza prima compostarli.
Per farlo, bisognerà mischiarli con altre sostanze vegetali, come scarti di frutta e verdura, o la cenere.

Approfondimento

Come curare l’orto a ottobre prima che il freddo e le piogge distruggano le piante

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te