Addio per sempre ai balconi tristi e spenti con questa pianta economica e facile da coltivare

I balconi finiscono spesso per risentire dei nostri impegni. Bastano alcune settimane piene di lavoro e commissioni, ed ecco che le piante cominciano a seccarsi. E quindi una buona idea averne sempre alcune che siano in grado di cavarsela da sole. Per questo oggi proponiamo una pianta economica e facile da coltivare per dire addio per sempre al balcone tristi e spenti.

Rhyncospermum jasminoides

Il Rhyncospermum jasminoides in realtà non è altro che il gelsomino. Una pianta comune spesso utilizzata per creare siepi fitte e profumate.

Non tutti sanno però che questa pianta è in grado di crescere anche in vaso. Basta prendere le giuste accortezze, come un’esposizione in pieno sole o solo per una parte della giornata.

Il gelsomino ha anche bisogno di un vaso di una certa importanza con almeno 30 cm di altezza. Ricordiamoci sempre di assicurare il drenaggio dell’acqua con dell’argilla espansa sul fondo e poi lasciamola crescere.

Infatti, non è affatto necessario innaffiarla frequentemente. Per la maggior parte dell’anno la pioggia è più che sufficiente.

È anche una pianta comune disponibile in tutti i vivai ed è quindi particolarmente economica. Senza contare che dopo i primi due anni di vita è in grado di crescere molto velocemente producendo dei fiori profumatissimi.

Addio per sempre ai balconi tristi e spenti con questa pianta economica e facile da coltivare

Il momento giusto per piantare il gelsomino è proprio la primavera. Invece il terriccio può essere sostituito in superficie e ai lati una volta all’anno.

La fioritura poi dura piuttosto a lungo, da aprile a luglio. Il profumo dolce di questi fiori di un bianco candido accompagnerà tutta l’estate dandoci l’opportunità di usarli anche per altri scopi.

Con i fiori, infatti, si può facilmente ottenere un oleolito o si possono essiccare per te e tisane.

Tutto ciò che dobbiamo fare è guidare i rami del gelsomino e legarli a dei supporti. Questo ci dà l’opportunità di riempire gli spazi che più ci piacciono. Basta immaginarci un divanetto sul balcone circondato di gelsomino e ci sentiamo già in paradiso. Perché poi non accoppiarlo a un’altra pianta che ci regala migliaia di fiorellini azzurri per molti mesi anche all’ombra?

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te