Dopo aver letto questo formidabile articolo conosceremo tutti i consigli utili per ottenere un notevole risparmio sull’assicurazione della nostra auto

Il costo della vita diventa sempre più elevato al punto che si ha necessità di individuare delle forme di risparmio. Uno dei costi fissi abbastanza pesante e fastidioso è, certamente, quello rappresentato dall’assicurazione auto.

Si tratta, però, di una spesa necessaria in quanto, oramai, ognuno di noi ne possiede almeno una in famiglia. Ebbene, dopo aver letto questo formidabile articolo conosceremo tutti i consigli utili per ottenere un notevole risparmio sull’assicurazione della nostra auto.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

A chi intestarla

Una prima valutazione da fare, prima ancora di acquistare la vettura, deve riguardare “a chi intestarla”. Infatti, il prezzo della polizza è improntato proprio sui dati del proprietario e non già su quelli del conducente.

Sicché, il grosso del rischio e il prezzo vengono calcolati proprio con riferimento al predetto. Di conseguenza, al momento dell’acquisto dell’auto, converrebbe fare vari preventivi per capire a chi conviene intestarla tra i membri della famiglia.

L’attestato di rischio

Il secondo elemento da considerare è l’attestato di rischio. E ciò in quanto in base allo stesso viene calcolato il premio assicurativo.

Il medesimo, vale ad attestare la classe di merito di riferimento. Ossia il rischio nell’assicurare la nostra auto, sulla base  delle vicende occorse negli ultimi cinque anni.

Pertanto, il prezzo verrà calibrato in base al “se si sono fatti incidenti nell’arco di detto periodo”. Inoltre, esso è parametrato anche all’età del proprietario. E anche al Comune di residenza. In definitiva, più la classe di merito è vicina o uguale a 1, minore sarà il prezzo dell’assicurazione auto.

Inoltre, conviene avvalersi dell’opzione offerta dalla Legge Bersani che consente di acquisire la classe di merito di un familiare convivente. Quindi, se lo stesso gode della prima, si acquisirà automaticamente la stessa classe.

Detta scelta, anche se comporta, in un primo momento, il pagamento di un prezzo più alto, consentirà, comunque di risparmiare molto di più nel lungo periodo. Infatti, con questo metodo, si evita di partire dall’ultima classe. Ossia la quattordicesima, dove si andrebbe a pagare molto di più.

Altre regole per risparmiare

Ebbene, continuiamo con le indicazioni per completare il discorso. Sicché, dopo aver letto questo formidabile articolo, conosceremo tutti i consigli utili per ottenere un notevole risparmio sull’assicurazione della nostra auto.

Passiamo, dunque, alla disamina di un secondo ordine di regole e consigli che bisogna seguire.

Anzitutto, è importante non aspettare che la polizza scada. Infatti, più si arriva ad una data prossima alla scadenza, più si perde forza contrattuale. Inoltre, se si ci attiva in anticipo, si ha la possibilità di cambiare assicurazione se si reputa che il prezzo imposto dalla compagnia di appartenenza sia troppo elevato.

Comparare i prezzi praticati da più compagnie assicurative

È consigliabile comparare i prezzi praticati da più compagnie assicurative. Questo paragone si può fare tranquillamente online, senza scomodarsi.

Importante è, però, inserire le informazioni esatte richieste. E cioè quelle relative alla classe di appartenenza e agli eventuali incidenti fatti, oltre alle informazioni personali richieste.

Apporre il GPS all’auto

Si può, inoltre, risparmiare fino al 20%, apponendo il GPS all’auto. Ossia la c.d. scatola nera.

Questa chance è percorribile, in particolare, per chi fa pochi chilometri e non fa incidenti. Inoltre, con detto strumento sarà possibile richiedere il soccorso stradale. Nonché localizzare l’auto, in caso di furto.

Leggere attentamente il contratto

Prima di scegliere e sottoscrivere, bisogna leggere bene il contratto e le sue clausole.

In particolare, occorre valutare bene le garanzie, le eventuali limitazioni di responsabilità e di copertura assicurativa e controllare se ci sono franchigie o scoperti. Inoltre, è bene farsi inviare un preventivo cartaceo. In tal modo, avremo la possibilità di vagliare meglio le condizioni.

Sconti e promozioni

È sempre vantaggioso e consigliabile chiedere uno sconto e/o sfruttare le eventuali promozioni esistenti. Quindi, bisogna trattare, facendo in modo di ottenere dei vantaggi, anche minacciando di passare ad un’altra compagnia.

Optare per il pagamento annuale

È consigliabile, infine, scegliere il pagamento annuale in quanto sempre più economico. In alternativa, si potrebbe optare per la rateizzazione a tasso zero, se la compagnia lo consenta. A questo proposito, ogni compagnia assicurativa prevede dei metodi di pagamento. Quindi bisogna, appunto, informarsi sulle opzioni percorribili.

Consigliati per te