Abbinare gli orecchini al taglio di capelli in modo equilibrato è facilissimo con questi consigli

Un posto di primo piano tra gioielli e bigiotteria sicuramente è quello degli orecchini. In molti casi cominciamo a indossarli fin da piccole e diventano un accessorio irrinunciabile.

D’altronde ve ne sono così tanti modelli da adattarsi a ogni occasione, da quelle casual e quotidiane a quelle formali ed eleganti.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Nella scelta degli orecchini è prima di tutto il nostro gusto a guidarci, ma non sempre tutto ciò che ci piace è adatto a noi. Per andare sul sicuro dobbiamo considerare anche altri aspetti. Poiché gli orecchini pendono dai nostri lobi, sono a diretto contatto con i capelli. Per questo motivo non possiamo non considerare il loro taglio e la loro forma.

Abbinare gli orecchini al taglio di capelli in modo equilibrato è facilissimo con questi consigli

L’obiettivo è trovare qualcosa che sia proporzionato rispetto ai capelli e che vi si combini in modo armonico. Inoltre anche far sì che realmente risaltino, poiché alla fine se indossiamo degli orecchini vogliamo che si vedano.

La grandezza degli orecchini deve fare riferimento alla lunghezza e alla densità dei capelli. Questo vale soprattutto per un look quotidiano.

Chi ha capelli cortissimi può indossare tranquillamente orecchini piccoli, anche dei brillantini risalteranno fungendo realmente da punti luce.

Naturalmente può però optare anche per dei modelli pendenti, ma che si allunghino di poco dal lobo, tipo di 2-3 cm. Rischierebbe in caso contrario un effetto troppo pesante. Tenere quindi sempre presente la lunghezza dei capelli sulle orecchie per regolarsi.

Diversamente chi ha capelli lunghi conviene si rivolga ad altri modelli. Non solo più lunghi ma anche di maggiore diametro. Orecchini che misurino come minimo di larghezza 3-4 cm e di lunghezza 6-7. Naturalmente a seconda dei gusti si potrà azzardare anche con misure più grandi.

Il diametro è importante sia per chi ha i capelli lisci che ricci. Poiché nel primo caso essendovi poco spazio tra orecchio e capelli gli orecchini sbucheranno comunque fuori. Nel caso poi di capelli ricci, un orecchino sottile rischia invece di perdersi completamente. Bisogna poi sempre evitare il tono su tono: se abbiamo i capelli castano scuro, ad esempio, un modello nero certo non si vedrà nella nostra chioma di capelli. Meglio dei colori che contrastino e risaltino, oltre a tonalità accese, rimangono un must oro e argento.

Abbinamenti con acconciature

Un discorso a parte è quello delle acconciature. Con quelle semplici di tutti i giorni, come code, trecce, conviene riferirsi agli stessi modelli consigliati per le pettinature corte.

Diversamente con acconciature più elaborate, come chignon, morbide code alte e altre, portate in occasioni speciali, si può osare di più.

In quest’ultimo caso un orecchino più originale ed estroso è d’obbligo. È giusto che catturi l’attenzione, quindi via libera e spazio alla fantasia e a grosse ed eleganti pietre.

Come abbiamo visto, abbinare gli orecchini al taglio di capelli in modo equilibrato è davvero facilissimo con questi consigli. Potrebbe interessare per altri abbinamenti anche come scegliere il colore di occhiali perfetto per valorizzarci con queste infallibili dritte.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make-up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te