A quanto ammonta l’assegno delle pensioni INPS per chi smette di lavorare a 65 anni?

Il team di Proiezioniborsa risponde ai lavoratori che chiedono a quanto ammonta l’assegno delle pensioni INPS per chi smette di lavorare a 65 anni. Quale sarà l’importo del rateo mensile se si lascia l’attività lavorativa con un po’ di anticipo? E soprattutto con quanti anni di contributi il lavoratore può finalmente inoltrare la richiesta di pensionamento all’Istituto di previdenza sociale? Si pone queste domande il contribuente che vuole sapere se e quando conviene smettere di lavorare e se l’assegno pensionistico subirebbe tagli importanti. Nell’articolo “Quanto si percepisce di pensione con 40 anni di contributi?” potrete farvi un’idea dell’assegno spettante.

Anche per sapere a quanto ammonta l’assegno delle pensioni INPS per chi smette di lavorare a 65 anni occorre conoscere il montante contributivo. Per determinare con esattezza l’importo del rateo che l’Ente previdenziale eroga si devono soddisfare due condizioni. La prima riguarda il requisito anagrafico e indica l’età minima in cui il lavoratore può chiedere il trattamento previdenziale. Il secondo requisito presuppone il versamento dei contributi e quindi la cosiddetta anzianità contributiva. La somma di denaro che il percettore di pensione riceve aumenta in proporzione al numero di anni di contributi che il lavoratore versa.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

A quanto ammonta l’assegno delle pensioni INPS per chi smette di lavorare a 65 anni?

Ipotizziamo la situazione di un lavoratore che lascia l’impiego a 65 anni e che possiede un montante di contribuzione di 43 anni. Poniamo il caso che inoltri la domanda di pensionamento all’INPS a partire dal 1° gennaio 2018. Per determinare l’ammontare del rateo previdenziale occorre conoscere anche la retribuzione mensile media che il lavoratore percepiva.

Poniamo il caso che lo stipendio annuo si attesti attorno ai 38mila euro negli ultimi 5 anni e ai 37mila e 500 negli ultimi 10 anni. In base ai dati di cui disponiamo possiamo dedurre che l’importo annuo della pensione sarà pari a 32.190 euro. Ne consegue che all’età di 65 anni e con 43 anni di contributi il lavoratore di cui sopra percepirà un assegno mensile lordo di 2.476 euro.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.