A breve potrebbe esserci un’occasione di acquisto su titolo Inwit

Se circa un mese fa le azioni Inwit erano indecise sulla strada da intraprendere nel breve adesso si ritrovano nella stessa situazione. Le quotazioni, infatti, continuano a muoversi all’interno di un trading range definito dai livelli 9,606 euro e 10,060 euro.

Come si vede dal grafico, infatti, è da fine giugno che le quotazioni si muovono all’interno di questo trading range e solo la sua rottura potrebbe portare direzionalità. Poiché allo stato attuale le quotazioni si trovano in prossimità della parte bassa del canale, a breve potrebbe esserci un’occasione di acquisto su titolo Inwit.

Qualora si dovesse andare al ribasso, le quotazioni potrebbero dirigersi verso il II obiettivo di prezzo in area 8,872 euro. La massima estensione ribassista, invece, potrebbe andare a collocarsi in area 8,138 euro (III obiettivo di prezzo).

Al rialzo, invece, l’obiettivo più probabile potrebbe andare a collocarsi in prossimità dei massimi annuali in area 10,5 euro.

A breve potrebbe esserci un’occasione di acquisto su titolo Inwit

Le azioni Inwit (MIL:INW) hanno chiuso la seduta del 10 agosto in rialzo dello 0,33% rispetto alla seduta precedente a quota 9,766 euro.

Time frame giornaliero

inwit

La valutazione del titolo Inwit

La valutazione di Inwit, basata sugli indicatori classici per l’analisi di bilancio, è complicata dal fatto che a seconda dell’approccio si ottengono risultati diversi. Ad esempio, con un rapporto prezzo/utili previsto di 39,3x l’azienda opera con multipli di utili molto elevati, ma inferiori alla media del settore di riferimento. Invece, il rapporto “enterprise value to sales” della società, pari a 11,4, la colloca tra le aziende più costose su scala mondiale. Infine, il Price to Book ratio esprime una forte sottovalutazione essendo pari a circa un terzo della media del settore di riferimento.

Il fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow, poi, esprime una sottovalutazione di poco superiore al 30%.

La società ha una situazione finanziaria che non permette lo sviluppo per acquisizioni a causa dell’elevato indebitamento netto e di un EBITDA relativamente basso. A testimonianza di questa affermazione c’è un indice di liquidità che è molto inferiore a 1, attestandosi a circa 0,6.

Come riportato su riviste specializzate, secondo gli analisti che coprono il titolo, il consenso medio è comprare con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 26% circa. L’aspetto interessante, però, è l’accordo tra le previsioni dei diversi analisti. La dispersione rispetto alla media, infatti, è del 15%, un livello inferiore alla sottovalutazione del titolo. Ciò vuol dire che la sottovalutazione media calcolata è statisticamente significativa.

Lettura consigliata

Dopo aver aggiornato i minimi storici Telecom Italia prova a rialzarsi

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te