6 trucchi furbi più uno estremo per sturare il lavandino del bagno o della cucina in modo economico e rapidamente 

Spesso in casa abbiamo dei problemi che sono ricorrenti. Sono inconvenienti di piccola entità, ma che provocano in compenso un grande disturbo. Purtroppo questi disagi la maggior parte delle volte non sappiamo come risolverli. Uno dei problemi che si manifesta con più frequenza è quello dell’otturamento del lavandino. I tubi intasati in cucina o in bagno, sono un classico come è un classico la difficoltà di riuscire a risolvere questo problema. Ci sono solo 6 modi veramente efficaci per sturare il lavandino più uno, risolutivo se gli altri non funzionano.

Sono numerosissimi i problemi che una casa può avere. La maggior parte di essi sono di piccola entità e si possono risolvere con dei piccoli accorgimenti. Per esempio i segni dei piedi di un mobile sul tappeto non sono un grave danno ma sono brutti da vedere. Anche il buco sulla parete lasciato da un chiodo non è un grave danno ma è particolarmente fastidioso da vedere. In questi casi basta un piccolo trucco per risolvere il problema.

Anche il lavandino intasato non è un problema enorme, ma è fastidioso e purtroppo capita sempre nei momenti meno opportuni. Lo scarico si ottura soprattutto perché ci vanno i capelli o per colpa di altri residui, quindi è normale che il lavandino si intasi. Ci sono alcune soluzioni che si possono adottare per risolvere questo problema abbastanza velocemente e quasi definitivamente. Molti di questi sono rimedi naturali che evitano di spendere molti soldi per comprare prodotti chimici specifici per sturare i lavandini. Gli esperti sconsigliano candeggina, idraulico liquido e altri rimedi chimici perché oltre ad essere costosi sono anche inquinanti.

6 trucchi furbi più uno estremo per sturare il lavandino del bagno o della cucina in modo economico e rapidamente

Bicarbonato e aceto possono essere due validissimi alleati per sturare un lavandino. Mischiamo in una ciotola 100 grammi di bicarbonato e 100 grammi di sale. Il composto ottenuto lo versiamo nello scarico intasato e poi versiamo un litro di acqua bollente. Se necessario ripetiamo l’operazione più volte. Questa soluzione se utilizzata con regolarità può mantenere pulito lo scarico del lavandino. Insieme al bicarbonato in alternativa al sale si può utilizzare l’aceto. L’operazione è ancora più semplice di quella precedente. È sufficiente versare una tazzina di bicarbonato e una tazzina di aceto nello scarico intasato. Lasciamo che la reazione chimica faccia il suo corso e poi versiamo un litro di acqua bollente per eliminare i residui.

L’acido citrico insieme al bicarbonato può essere un’alternativa all’aceto per ottenere un effetto ancora più potente. Le modalità del procedimento sono identiche a quelle precedenti. Si versa nello scarico mezzo bicchiere di bicarbonato e mezzo bicchiere di acido citrico e poi versiamo un litro di acqua bollente.

Altri prodotti naturali per stasare il lavandino sono i detersivi ecologici per piatti e le bibite gassate. Nel primo caso occorre versare un bicchiere di detersivo ecologico nel lavandino e attendere qualche minuto che agisca contro lo sporco. Poi si versa una tazza di acqua bollente per eliminare i residui rimasti nello scarico.
Con le bibite gassate si utilizza lo stesso procedimento. Si versa nel lavandino tutto il contenuto di una bottiglia o di una lattina del prodotto e si attende una decina di minuti. Questa operazione svolta con regolarità aiuterà a mantenere uno scarico sempre pulito.

Il rimedio estremo per un’ostruzione di un oggetto solido

Infine ci sono altri due metodi meccanici a cui è possibile ricorrere. Uno sturalavandino a ventosa è sicuramente il metodo più veloce in assoluto. Magari questa soluzione potrebbe essere utilizzata dopo aver messo in atto una delle soluzioni sopraindicate.
Naturalmente questi metodi non funzionano se un oggetto solido è caduto nello scarico ed ha otturato il lavandino. In questo caso è possibile smontare la parte inferiore della tubatura e rimuovere ciò che ostruisce lo scarico. L’operazione è abbastanza semplice e quando la svolgiamo usiamo l’accortezza di mettere un secchio sotto il tubo di scarico.

Questi 6 trucchi furbi più uno estremo permettono di risolvere abbastanza velocemente un problema apparentemente insormontabile. Ma in una giornata l’inconveniente può essere in agguato ovunque. Per esempio può capitare che la cerniera di un pantalone si incastri e non vada più né su né giù. Purtroppo accade sempre quando ci stiamo vestendo e abbiamo minuti contati per uscire, ma c’è una soluzione semplicissima per risolvere sia questo problema che quello dei peli su una maglia e su una camicia, in assenza della classica spazzola. Basta procurarsi del nastro adesivo, meglio se da pacchi, attaccarlo sulla parte di tessuto interessato e tirare via.

Approfondimento

7 incredibili e semplici soluzioni a problemi che ci assillano ogni giorno grazie a questo prodotto che abbiamo tutti in cucina.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te