5 luoghi di montagna imperdibili da vedere in Abruzzo per camminare all’aria aperta

Santo Stefano di Sessanio

Il Centro Italia è un luogo dal grande fascino, ricco di paesaggi da scoprire e prelibatezze da assaporare. Un viaggio in Abruzzo è un’esperienza tutta da vivere, tanto per gli appassionati del mare quanto per quelli delle grandi altezze. Chi ama esplorare boschi e sentieri e respirare l’aria pulita e incontaminata, potrà trovare qui la sua meta ideale. Oggi andremo alla scoperta di 5 luoghi di montagna imperdibili, da visitare in un weekend e dove probabilmente vorremo trasferirci.

Cosa portare e come vestirsi in autunno e inverno

Se non temiamo il freddo o non preferiamo rifugiarci in un accogliente centro termale, la montagna è la destinazione perfetta per noi. Prima di partire per raggiungerla in questa stagione, però, dovremmo portare con noi tutto il necessario. Una volta scelto il periodo delle vacanze e dopo aver consultato l’oroscopo di fiducia, arriverà il momento di fare le valigie.

Cominciamo dallo zainetto, compagno indispensabile di ogni escursionista. Qui dovremo inserirvi sicuramente un k-way, meglio ancora se antivento. A questo aggiungiamo una maglietta di ricambio, una borsa per i rifiuti e una crema protettiva. Infine, sistemiamo l’inseparabile borraccia nella tasca apposita. Nel bagaglio metteremo invece tutto l’occorrente per affrontare il freddo: un paio di guanti, una cuffia e degli scarponcini impermeabili. E ricordiamoci dell’abbigliamento termico, necessario per resistere alle temperature d’alta quota.

5 luoghi di montagna imperdibili per la gita fuori porta

Abruzzo e montagna sono quasi sinonimi e le opportunità di godersi scenari incredibili non mancano di certo qui. Uno dei maggiori punti d’interesse è indubbiamente il Parco Nazionale della Majella. È un luogo altamente suggestivo con una vastissima biodiversità. Tra la fauna presente spiccano aquile reali, cervi e il possente orso marsicano. Anche la flora è molto variegata e si trova perfettamente a suo agio ad altezze superiori ai 2.000 metri.

Proprio tra i confini del parco sorge Roccacaramanico, un borgo ai piedi del Monte Morrone. Un luogo curioso e che pare incantato, per quanto sia silenzioso. Una volta intrattenutisi tra le sue mura, si potrà percorrere uno degli itinerari vicini, in cerca di qualche incantevole angolo di pace.

Nel territorio dell’Alta Valle del Sagittario spicca invece la limpidezza delle acque del Lago di Scanno. La sua curiosa forma a cuore attrae i turisti, che possono ammirare nei pressi un tratto di natura ancora intatta. A pochi passi spunta l’omonimo borgo, che intratterrà con le botteghe artigiane e i tipici vicoletti.

Due borghi da fiaba

Ci spostiamo ora un po’ più in là, per parlare di Santo Stefano di Sessanio. Questo piccolo centro si situa all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso. Qui si può rivivere il passato sulla propria pelle, girando affiancati dalle case in pietra e dall’architettura medievale. È un vero gioiellino locale, tanto che fa parte del circuito dei Borghi più Belli d’Italia.

Inserito nella stessa lista c’è Castel del Monte, altra perla in territorio abruzzese. Il centro fortificato si distingue per l’imponente torre campanaria che svetta maestosa. All’interno ci si perderà piacevolmente ammirando edifici e case costruiti secondo i modelli del passato.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te