4 rimedi naturali e qualche trucco per allontanare millepiedi e centopiedi da casa e piante senza usare aceto e bicarbonato

Il piacevole caldo primaverile porta non solo piante e fiori rigogliosi, ma anche la ricomparsa di molti animali e insetti. Alcuni spariscono durante l’inverno per poi tornare non appena arrivano i primi caldi. Non è strano infatti notare la comparsa di vespe, calabroni e formiche. Questi animali possono essere fastidiosi, rovinando i nostri momenti all’aperto. Invece, altri come lumache e limacce possono addirittura danneggiare le nostre piante. Per questo motivo, spesso cerchiamo soluzioni per allontanarli dalle nostre case, orti e giardini.

Oggi ci occuperemo di alcuni animali che, sebbene non rappresentino una minaccia per le piante, possono essere molto sgradevoli. Con questo articolo, sveleremo dei pratici e semplicissimi rimedi per cacciare millepiedi e centopiedi. Sfortunatamente, questi possono sporcare e lasciare cattivi odori nel loro passaggio. Se tra i rimedi più comuni ci sono aceto e bicarbonato, oggi vogliamo fornire altre soluzioni naturali ed economiche per risolvere questo problema.

4 rimedi naturali e qualche trucco per allontanare millepiedi e centopiedi da casa e piante senza usare aceto e bicarbonato

Se vediamo in casa dei millepiedi o centopiedi, possiamo ricorrere a qualche piccolo trucco. Molte persone usano prodotti come ammoniaca e candeggina, perché il loro odore forte fa scappare questi animali. Tuttavia, se preferiamo utilizzare rimedi naturali, ma altrettanto efficaci, possiamo ricorrere al limone. L’odore del limone è molto intenso e usare il suo succo o olio essenziale può aiutarci a risolvere il problema. Pertanto, vaporizziamo una soluzione di acqua e succo di limone, oppure qualche goccia del suo olio essenziale. La nostra casa avrà così un profumo fresco e questi animali non si avvicineranno.

Un altro metodo davvero semplice e utile può essere usare la citronella. Tenerne qualche piantina in casa in prossimità di finestre e davanzali è un ottimo rimedio. Possiamo anche usare delle candele alla citronella per ottenere lo stesso risultato.

Sapone molle potassico

Poiché amano luoghi freschi e bui, non è strano trovare millepiedi e centopiedi nei vasi delle piante. Sebbene questi animali non rappresentino una minaccia per le nostre piante, trovarli nel vaso non è certo piacevole. Per questo motivo, possiamo sbarazzarcene aggiungendo un pezzetto di sapone molle potassico in una bacinella d’acqua. Immergiamo al suo interno l’intero vaso e lasciamolo in ammollo per circa 20 minuti. Oltre ad eliminare millepiedi e centopiedi, il sapone molle potassico è un prodotto formidabile contro i pidocchi delle piante ed alcuni insetti.

Pepe

Oltre ad aceto e bicarbonato, per allontanare questi animali anche il pepe può essere un ottimo rimedio. Tutto ciò che dobbiamo fare è spolverizzarne un po’ nelle zone in cui notiamo la loro presenza. In questo modo, non serviranno costosi pesticidi.

Qualche piccola astuzia

4 rimedi naturali e qualche trucco per allontanare questi animali possono risolvere il nostro problema. Cerchiamo di ridurre l’umidità in eccesso in casa, perché questi animali ne sono attratti. Inoltre, per evitare l’accesso anche ad altri animali, installiamo delle zanzariere. Ricordiamo inoltre che lasciare l’acqua nei sottovasi attirerà le zanzare, ma anche millepiedi e centopiedi. Infine, cerchiamo di non lasciare per casa residui di cibo e sacchi dell’immondizia aperti, perché possono attirare facilmente questi animali.

Approfondimento

Per eliminare le cimici e tenerle lontane dal bucato steso basta questo profumato rimedio naturale poco conosciuto usato dalle nonne

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te