4 regole su come risparmiare sulla bolletta e non sprecare acqua in casa anche facendo la doccia o la lavatrice

Risparmiare acqua non porta benefici solo al portafoglio. La scelta di non sprecare acqua, infatti, ha un impatto importante anche sull’ambiente che ci circonda. Consumarne di meno consente di far crescere questa risorsa fondamentale per la vita che, ricordiamo, non è inesauribile. Proprio per questo appare fondamentale ridurre gli sprechi anche nelle piccole cose e nella vita quotidiana. Questo, ovviamente si ripercuote in modo positivo anche sull’economia domestica. Vediamo, quindi, le 4 regole su come risparmiare sulla bolletta non sprecando la nostra fonte di vita.

Indice dei contenuti

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Come sprecare meno e risparmiare

Come abbiamo anticipato il risparmio dovrebbe partire dai piccoli gesti. Lavarsi i denti, radersi, lavarsi le mani, farsi la doccia, fare il bucato possono essere alcuni esempi. Ma anche lo scarico del water dovrebbe essere usato con parsimonia. Così come l’utilizzo della lavatrice può essere ottimizzato.  Le 4 regole da applicare nella vita di tutti i giorni sono semplici e di facile attuazione.  E porteranno un risparmio anche sulle spese annue che si è costretti ad affrontare.

La prima prevede di non buttare mai via l’acqua. Quella di cottura della pasta, infatti, può essere riutilizzata per lavare i piatti o i pavimenti ma anche per annaffiare le piante. Per lo scarico del water, invece, può essere utilizzata l’acqua sporca con cui si sono lavati i pavimenti.  Già applicando questo primo consiglio, il risparmio può essere notevole.

La seconda regola riguarda l’igiene ed i consiglio sono:

  • chiudere l’acqua mentre si lavano i denti o ci si rade;
  • preferire la doccia al bagno in vasca e chiudere l’acqua mentre ci si insapona;
  • ridurre la capacità della cassetta del water per sprecare meno acqua ad ogni scarico. Per farlo basterà inserire una o due bottiglie piene di acqua nella cassetta;
  • utilizzare la lavastoviglie e la lavatrice solo a pieno carico.

4 regole su come risparmiare sulla bolletta e non sprecare acqua in casa anche facendo la doccia o la lavatrice

La terza regola riguarda la manutenzione della casa che se non effettuata potrebbe portare a sprechi considerevoli. E allora riparare eventuali rubinetti che gocciolano. Risolvendo il problema si risparmieranno circa 21.000 litri di acqua l’anno per ogni rubinetto. Buona norma, poi, installare dei rubinetti areati: con la stessa pressione erogano meno acqua dimezzando, addirittura, i consumi.

La quarta regola riguarda gli elettrodomestici che possono essere sostituiti, quando si rompono, con modelli “Energy star”. Si tratta di lavatrici e lavastoviglie che permettono di risparmiare anche il 50% di acqua ad ogni lavaggio. Per quanto riguarda il condizionatore, poi, sarebbe buona cosa utilizzare l’acqua di scarico per il ferro da stiro. Ed in questo caso il risparmio è molteplice: si da una vita più lunga al ferro da stiro e non si deve comperare acqua distillata.

A tutto questo si può aggiungere, poi, qualche consiglio generico che riguarda abitudini radicate. Nello scongelare i cibi preferire farlo all’aria e non sotto il getto dell’acqua corrente. Se, poi, in casa si ha un acquario per i pesci, quando si cambia l’acqua si può riutilizzare per annaffiare le piante.

Lettura consigliata

Come risparmiare sulla spesa al supermercato mangiando sano con una lista intelligente e con i coupon

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te