3 trucchi geniali per pulire i vetri della doccia da calcare e aloni senza usare aceto e bicarbonato

doccia-vapore

Pulire il bagno può essere un lavoro noioso e piuttosto impegnativo. Questo ambiente è composto da diversi e numerosi elementi che dobbiamo mantenere puliti ogni giorno.

In questo modo, potremo tenere sotto controllo problemi come muffa e calcare che spesso minacciano le stanze più umide.

Oggi vogliamo concentrarci in particolare sul problema del calcare che si accumula sul vetro della doccia. Avere vetri splendenti regala quel tocco in più ad una stanza. Ecco perché oggi sveleremo 3 rimedi della nonna molto efficaci per rimuovere il calcare una volta per tutte.

Le nostre nonne ci hanno insegnato che dai prodotti naturali possiamo ottenere molti benefici e risparmiare. Se contro il calcare molti utilizzano aceto e bicarbonato, con questo articolo scopriremo che possiamo usare altri prodotti molto comuni.

Perché si forma il calcare

Il calcare si forma con il semplice passaggio dell’acqua. Come molti di noi già sanno, l’acqua contiene dei minerali che si depositano sulle superfici. Per questo motivo è importante pulire con cura gli elettrodomestici come il ferro da stiro e la lavatrice.

Possiamo vedere i residui di calcare chiaramente ad occhio nudo. Infatti, se notiamo tracce bianche e aloni sui sanitari, sui vetri, ma anche su dei semplici bicchieri significa che c’è del calcare da rimuovere.

3 trucchi geniali per pulire i vetri della doccia e averli splendenti senza fatica

Alcuni prodotti che abbiamo in casa possiedono molteplici funzioni che spesso non conosciamo. Pensiamo ad esempio al sapone giallo, anche detto sapone molle potassico. Questo prodotto è molto utile nella cura della casa, del bucato ma anche per le piante. Infatti, oltre ad essere un eccellente prodotto sgrassante e smacchiante, il sapone giallo si usa anche per combattere i parassiti delle piante.

Dunque, basterà sciogliere una piccola quantità di sapone giallo in acqua calda ed immergere al suo interno una spugna morbida. Strizziamola per bene e strofiniamola sui vetri della doccia. Infine, passiamo un panno in cotone o in microfibra sul vetro per rimuovere ogni alone ed avere vetri lucenti.

Come usare l’acido citrico contro il calcare

L’acido citrico è un prodotto ecologico che se sciolto in acqua diventa un perfetto alleato per le pulizie di casa. Con questo possiamo ammorbidire i capi da lavare, rendere più brillanti le stoviglie ma anche rimuovere il calcare. L’acido citrico si trova nei supermercati e nei negozi per casalinghi a pochi euro.

Versiamo un litro d’acqua in un vaporizzatore ed aggiungiamo 3 cucchiai di acido citrico in polvere. Agitiamo il composto e vaporizziamolo sui vetri della doccia. Lasciamolo agire per qualche minuto e dopodiché puliamo il vetro usando un panno in microfibra. Finiamo il lavoro asciugando per bene il vetro e il gioco è fatto.

L’alcol per pulire velocemente i vetri della doccia

Anche l’alcol è un prodotto molto comune nelle nostre case. Questo prodotto fa splendere vetri, pavimenti e sanitari con un solo gesto grazie alla sua azione disinfettante ed igienizzante. Inoltre, l’alcol è anche eccellente contro le macchie di calcare. Ecco perchè questo è uno dei 3 trucchi geniali per pulire i vetri della doccia in modo facile e veloce.

Per ottenere un risultato perfetto, vaporizziamo questo prodotto sui vetri della doccia. Dopodiché, accartocciamo il foglio di un giornale e passiamolo sul vetro. In questo modo, avremo subito vetri privi di aloni e liberi dal calcare.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te