3 trucchetti facili e veloci per avere asciugamani nuovi ed usati sempre morbidi e profumati ed evitare che siano secchi e ruvidi da graffiare la pelle

Gli asciugamani sono pezzi di stoffa utilizzati per asciugare parti del corpo dopo averle lavate.

Dopo ogni utilizzo, diventano sempre più secchi e ruvidi. A volte la loro trama tende a restringersi, causando un vero e proprio disagio durante l’asciugatura. Una volta secchi, infatti, gli asciugamani si trasformano sempre più in una vera e propria carta vetrata, divenendo poco piacevoli da passare sul viso o sul resto del corpo.

Ma come fare per evitare che gli asciugamani diventino così ruvidi e secchi?

3 trucchetti facili e veloci per avere asciugamani nuovi ed usati sempre morbidi e profumati ed evitare che siano secchi e ruvidi da graffiare la pelle

Che siano di lana, di cotone o di spugna se gli asciugamani sono diventati ruvidi e secchi non sarà necessario buttarli via. Basteranno infatti qualche piccolo e geniale trucchetto, pochi euro e prodotti naturali fai da te, per ridargli la morbidezza iniziale.

Veloci trucchetti pratici

Il primo trucchetto è quello di evitare di effettuare lavaggi troppo aggressivi ed intensi che vanno ad intaccare le fibre degli stessi. In caso di asciugamani bianchi non ricorrere all’uso di candeggina. Sempre meglio preferire saponi per capi delicati, meglio ancora se utilizziamo detersivi destinati ai capi di lana.

Se i nostri asciugamani hanno già assunto l’aspetto di carta vetrata, il trucchetto da mettere in pratica è quello di riporli in una bacinella con 8 litri di acqua calda, 1 bicchiere di aceto di vino che elimina batteri e odori, 50 grammi di sale per ravvivarne i colori ed infine 30 grammi di bicarbonato di sodio. Lasciare gli asciugamani in ammollo per almeno 30 minuti. Procedere al lavaggio in lavatrice con l’aggiunta di detersivo per capi delicati e optare per il programma capi delicati.

Altri aspetti da tenere in considerazione sono la durezza dell’acqua e la presenza di calcare che irrigidisce le fibre degli asciugamani. Dunque, un trucchetto per rendere l’acqua meno dura e ridurre la quantità di calcare è quello di aggiungere durante il lavaggio del comune sale da cucina.

Un geniale ed economico rimedio

Per avere degli asciugamani morbidissimi un rimedio naturale è l’aceto, una sostanza che ci permette anche di non avere mai più il bucato puzzolente ma sempre fresco e profumatissimo.

L’aceto è davvero un toccasana per il nostro bucato, infatti, aggiungerlo al lavaggio ci permette di eliminare l’uso dell’ammorbidente. Ma è anche un ottimo prodotto per mantenere in salute la nostra lavatrice, essendo un anticalcare naturale.

Chicche di morbidezza

Per rendere più morbidi i nostri asciugamani è possibile una volta asciutti pettinarli con una spazzola apposita. Questo gesto permetterà di riposizionare le fibre degli stessi, nello stesso verso e di avere asciugamani morbidissimi.

Dunque, ecco i 3 trucchetti facili e veloci per avere asciugamani nuovi ed usati sempre morbidi e profumati ed evitare che siano secchi e ruvidi da graffiare la pelle.

Approfondimento

Molti ignorano che la causa di bollette costose e salate sono questi comunissimi e banalissimi errori con la lavatrice e il bucato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te