3 rimedi veloci ed efficaci per sturare definitivamente i lavandini di casa nostra

Quante volte ci è capitato di cercare dei modi per sturare il nostro lavandino otturato? Quello del lavandino otturato, infatti, è un problema comunissimo di tutte le case. Dopo qualche anno, può succedere che le tubature del lavandino si ostruiscano, a causa di residui organici (fondi di caffè, resti di cibo ecc.) oppure per colpa del calcare che si accumula nelle tubature.

Quando succede, il lavandino non funziona più correttamente. L’acqua non scola più alla stessa velocità e a volte le tubature possono essere talmente tanto otturare da bloccare completamente il passaggio dell’acqua.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Ma ecco 3 rimedi veloci ed efficaci per sturare definitivamente i lavandini di casa nostra. Ovviamente, come per tutte le cose, questi rimedi non sono miracolosi. Soprattutto se il lavandino è completamente otturato sarebbe più opportuno chiamare un idraulico che si occuperà di lavorare sull’otturazione, aggiustando il tutto.

3 rimedi veloci ed efficaci per sturare definitivamente i lavandini di casa nostra

Questo rimedio è sicuramente il più conosciuto: l’uso del bicarbonato. Sia utilizzato da solo che in emulsione con altri ingredienti (come aceto o bibite gassate), questa sostanza può aiutarci a sturare i lavandini delle nostre case. Basta sciogliere il bicarbonato in acqua bollente e versarlo nelle tubature del nostro lavandino. È importante lasciarlo agire qualche minuto prima di risciacquare.

Un altro abbinamento conosciutissimo per sturare i lavandini è quello con l’aceto. Bicarbonato e aceto, non solo sono due prodotti completamente naturali, ma sono anche particolarmente efficaci nello sturare i lavandini, se abbinati insieme. In questo caso, dobbiamo mischiare aceto e bicarbonato e versare il composto nello scarico del lavandino. Dopo aver lasciato agire per qualche minuto si fa scorrere l’acqua calda e si aiuta il processo di liberazione delle tubature con uno sturalavandino. Se non si vuole utilizzare l’aceto si può utilizzare l’acido citrico in sostituzione.

Detersivo per i piatti

Non molti sanno che anche il detersivo per i piatti può essere un ottimo alleato in caso di lavandino intasato. Sarebbe sempre meglio utilizzare detersivi ecologici in modo da non inquinare l’ambiente. Sarà sufficiente mischiare insieme un bicchiere di detersivo e una tazza d’acqua calda e versarlo nello scarico ingorgato. Si lascerà agire per qualche minuto e poi si fa scorrere l’acqua. Il detersivo libererà immediatamente le tubature e ci restituirà un lavandino perfettamente funzionante.

Acqua di cottura delle patate

Un altro rimedio molto efficace, che in pochi conoscono, è l’acqua di cottura delle patate. L’amido presente al suo interno è un ottimo disgorgante naturale. Basta versare l’acqua nello scarico ancora bollente, subito dopo aver cucinato le patate. Il risultato sarà immediato ed efficace.

Approfondimento

Sembra un’assurdità ma esistono diverse incredibili ragioni per cui non dovremmo mai buttare via l’acqua di cottura delle patate

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te