2 soluzioni semplici e veloci per rimuovere la fastidiosa colla residua senza lasciare tracce

Spesso capita di dover rimuovere l’etichetta col prezzo o il codice a barre da un barattolo, un nuovo set di piatti o un libro. Ma una volta staccata l’etichetta, rimane un appiccicoso strato di colla.

Togliere ogni pezzetto con le unghie non è il modo più efficiente per farlo. Esistono però delle pratiche soluzioni a questo fastidioso problema.

2 soluzioni semplici e veloci per rimuovere la fastidiosa colla residua senza lasciare tracce

La colla residua delle etichette che troviamo sui più vari prodotti, soprattutto quelli appena comprati, può essere davvero fastidiosa. Prendere in mano un barattolo di vetro e sentire qualcosa di appiccicoso sotto le dita non è certo piacevole.

Però esistono dei modi per eliminare definitivamente ogni traccia di colla. Scopriamo quindi insieme due soluzioni facilissime da applicare e che danno risultati immediati.

Soluzione con aceto e dentifricio

Questa prima soluzione casalinga è molto pratica perché permette di usare ingredienti che si trovano facilmente in casa. I passaggi sono semplicissimi:

  • recuperare una bottiglia di aceto e un tubetto di dentifricio;
  • raccogliere e spalmare del dentifricio con le dita o con una spugna sulla colla residua;
  • aggiungere quindi un po’ di aceto sul dentifricio con l’aiuto di una spugna o un batuffolo di cotone.

Attenzione solo a non esagerare con l’aceto sugli oggetti particolarmente delicati.

Lasciare agire per qualche minuto, poi risciacquare.

Nel caso dei barattoli o di altri prodotti resistenti all’acqua, è possibile passarli sotto un getto di acqua tiepida o calda. Per altri oggetti che si rovinano più facilmente come i libri, invece, strofinare con delicatezza con una spugna umida per togliere ogni residuo.

Potrebbe essere necessario ripetere i passaggi più volte.

Soluzione con l’acqua ragia

Questa soluzione è più veloce e prevede l’utilizzo dell’acqua ragia.

L’acqua ragia è un solvente che si usa di solito per rimuovere residui di vernice dai pennelli. È utile anche in aggiunta alla vernice stessa per renderla più facile da stendere oppure come sgrassatore.

Un utilizzo forse meno conosciuto di questo prodotto è proprio quello che risolve il problema della colla residua. Come solvente, l’acqua ragia ha la capacità di rimuovere la vernice, il grasso, l’olio, ma anche la colla.

L’acqua ragia è anche un prodotto infiammabile, quindi maneggiarla con cura. Prima di usarla, leggere le istruzioni di utilizzo. Ma niente paura, basta un po’ di attenzione e si può sfruttare per eliminare ogni residuo di colla.

Il procedimento è semplice:

  • versare un po’ di acqua ragia su un batuffolo di cotone o una spugna e passarla sulla colla;
  • lasciare agire per qualche minuto;
  • strofinare leggermente e la colla sarà scomparsa.

Altri metodi utili e semplici

Queste 2 soluzioni semplici e veloci per rimuovere la fastidiosa colla residua senza lasciare tracce vanno applicate con attenzione e buon senso, come ogni metodo casalingo. Scopriamo in altri nostri articoli altri metodi utili e semplici per rimuovere tracce di colla, etichette adesive o macchie appiccicose.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te