10 regole d’oro per risparmiare sulle bollette di luce e gas

Per contrastare l’aumento indiscriminato delle bollette energetiche (elettricità e gas) dovuto al blocco delle forniture provenienti dalla Russia, il Governo italiano dà l’esempio ed emana un decalogo per potenziare il risparmio energetico all’interno delle Pubbliche Amministrazioni. Il Dipartimento della Funzione pubblica, guidato da Renato Brunetta, in accordo con il Ministero della Transizione Ecologica, guidato da Roberto Cingolani, ha infatti pubblicato sul suo sito internet, in data 7 settembre, una lista di dieci azioni ritenute indispensabili per contenere la spesa energetica all’interno del settore pubblico. Una lista che aiuta anche a capire come comportarsi per migliorare la situazione che stiamo vivendo.

Indice dei contenuti

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Come comportarsi durante la crisi energetica

Ecco le 10 regole d’oro per risparmiare sulle bollette di luce e gas. Le azioni individuate sono le seguenti:

1. formazione diretta e campagna di sensibilizzazione al personale delle amministrazioni pubbliche sui temi dell’uso intelligente e razionale dell’energia e del risparmio energetico nei luoghi di lavoro pubblici;
2. formazione specifica dei dirigenti, con particolare riguardo a chi ha la responsabilità di gestione degli immobili, dell’impiantistica e degli acquisti;
3. collaborazione a una campagna di comunicazione e di informazione diretta alla cittadinanza sull’uso razionale dell’energia. Finalizzata a diffondere la cultura del risparmio energetico e dell’uso intelligente e razionale dell’energia, promossa da MITE, in collaborazione con il Dipartimento per l’Editoria, ENEA e RAI;
4. collaborazione a una campagna di comunicazione e di sensibilizzazione nelle scuole. A partire dagli studenti delle scuole secondarie di primo grado, è opportuno promuovere iniziative di sensibilizzazione. Sui temi del risparmio energetico e dell’uso intelligente e razionale dell’energia;
5. rinnovo di impianti e apparecchiature, sostituendoli con nuovi sistemi ad alta efficienza energetica (caldaie, sistemi di illuminazione, serramenti, valvole termostatiche), intervenendo per settori della PA;
6. semplificazioni normative e incentivi per l’installazione di impianti fotovoltaici nel patrimonio edilizio pubblico. Occorre insistere nell’attività di semplificazione normativa e di incentivazione per favorire l’installazione di nuovi impianti fotovoltaici sulle coperture degli edifici utilizzati dalle amministrazioni pubbliche. Nonché nelle altre pertinenze pubbliche idonee. Particolare importanza assume l’installazione degli impianti fotovoltaici sui tetti degli edifici scolastici. Questa scelta, oltre a contribuire all’autosufficienza energetica e alla riduzione dei costi di gestione, dei consumi e dell’impatto ambientale,  presenta un’enorme valenza educativa e formativa.

Le ultime 4 delle 10 regole d’oro per risparmiare sulle bollette di luce e gas

Infine le ultime 4 regole d’oro per favorire il risparmio:

7. Incentivazione delle comunità energetiche. Occorre favorire la costituzione di comunità energetiche, previste dal Decreto legislativo 199/2021 che ha recepito la direttiva europea RED II: modelli innovativi di condivisione, basati su associazioni a cui possono partecipare enti pubblici locali, aziende, attività commerciali o cittadini privati, per l’autoproduzione, la distribuzione e il consumo di energia proveniente da fonti rinnovabili;
8. codice di comportamento dei dipendenti pubblici. Il tema del risparmio energetico e dell’uso intelligente e razionale dell’energia deve rientrare nel Codice di comportamento dei dipendenti pubblici. Questi sono chiamati a partecipare attivamente ai programmi di riduzione e contenimento dei consumi energetici degli enti di appartenenza. E a impegnarsi quotidianamente per adottare comportamenti orientati all’efficienza energetica;
9. incentivi e premialità per i dipendenti pubblici. L’attuazione di programmi di risparmio energetico e di misure per l’uso intelligente e razionale dell’energia nelle amministrazioni pubbliche può essere rafforzata prevedendo specifici incentivi e premialità per i lavoratori;
10. premio PA per l’uso efficiente dell’energia. È utile e opportuno valorizzare le esperienze virtuose di risparmio energetico e di uso intelligente e razionale dell’energia nelle amministrazioni pubbliche centrali e territoriali.

Lettura consigliata

Consigli semplici su consumi, risparmio e investimenti

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te