Wall Street inizia una settimana importante. Focus su Oracle

Wall Street inizia una settimana importante-Foto da pixabay.com

Nuovi massimi annuali e la forza relativa continua a mostrare livelli sempre crescenti. Oggi per Wall Street inizia una settimana importante.

UBS: puntare ancora sull’azionario

Le tensioni geopolitiche, soprattutto in Medio Oriente, continuano a preoccupare i mercati finanziari internazionali. Conflitti come quello tra Israele e Hamas e gli attacchi nella regione del Mar Rosso hanno influenzato temporaneamente la fiducia degli investitori. UBS consiglia di mantenere le posizioni nei mercati azionari, suggerendo approcci alternativi per rafforzare i portafogli e beneficiare dei potenziali recuperi.

Nonostante le fluttuazioni dovute ai conflitti globali e alle incertezze elettorali negli USA, UBS ritiene che non sia necessario ritirarsi dagli asset a rischio elevato. Prevede che l’allentamento delle politiche della Federal Reserve entro l’anno e una solida crescita degli utili sosterranno i mercati azionari. Consiglia di considerare asset come il greggio Brent e l’oro per ridurre l’impatto delle flessioni di mercato, mentre gli hedge fund macro possono aiutare gli investitori ad adattarsi ai cambiamenti geopolitici.

Focus su Oracle

Oracle, è una leader globale nel settore del software, offrendo una gamma completa di prodotti che includono database, applicazioni aziendali e soluzioni cloud (SaaS, PaaS, IaaS). La sua evoluzione nel cloud e nell’Intelligenza Artificiale risponde alla concorrenza di aziende come SAP, Amazon, Microsoft e nuovi concorrenti come Snowflake e MongoDB. Nel terzo trimestre del 2024, la società ha una capitalizzazione di mercato di 313,73 miliardi di dollari e un prezzo delle azioni di 114,13 dollari. Il rapporto P/E è di 30,18, indicando aspettative di crescita futura degli utili. La crescita dei ricavi è del 9,49%, evidenziando la capacità di Oracle di espandersi in un mercato competitivo. L’EPS è stimato a 5,59 dollari per l’anno fiscale 1 (FY1) e 6,13 dollari per l’anno fiscale 2 (FY2). Inoltre, Oracle ha aumentato il dividend yield del 25,0% negli ultimi dodici mesi, mostrando stabilità finanziaria e impegno verso gli azionisti.

Da inizio anno, le azioni hanno segnato il minimo a 101,02 e il massimo a 132,34. Dopo aver segnato nella settimana del 18 marzo il massimo annuale è iniziata una discesa fino ai 112,78. I nostri modelli matemtici hanno ravvisato nello swing della scorsa settimana un potenziale segnale che potrebbe aver ristabilito la tendenza rialzista. I prezzi si sono appoggiati alle medie dell’Alligator Indicator e ora potrebbero puntare in poche settimane verso i massimi dell’anno.

Wall Street inizia una settimana importante

La seduta di contrattazione del 17 maggio ha visto i prezzi chiudere ai seguenti livelli:

Dow Jones

40.003,59

Nasdaq C.

16.685,97

S&P500

5.303,2

In base ai nostri modelli, la tendenza di breve termine è rialzista: nuovi ribassi con chiusure settimanali inferiori ai seguenti livelli

Dow Jones

39.370

Nasdaq C.

16.300

S&P500

5.192.

Lettura consigliata

L’utile di Banca Generali sale del 50% nel primo trimestre e le azioni accelerano al rialzo

Consigliati per te

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sui commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta ora l'articolox