Vicino a Milano sorge un borgo con un Santuario mariano Patrimonio UNESCO visitato da pellegrini provenienti da tutta Europa dove si mangia anche molto bene

Poco distante dal capoluogo lombardo troviamo un luogo insignito del titolo di Patrimonio UNESCO dell’Umanità. Appena sopra l’abitato di Varese sorge un monte detto appunto Sacro Monte. Si tratta di un luogo di grande spiritualità e devozione famoso anche per le numerose Grazie ricevute. Narra la leggenda che, proprio qui, si fermò Sant’Ambrogio, donando al piccolo oratorio che era in costruzione, la famosa statua della Madonna Nera. Vicino a Milano sorge un borgo con un Santuario mariano Patrimonio UNESCO, che si può visitare in una giornata.

Il Sacro Monte di Varese

Il Santuario è stato costruito intorno al 1630 e per raggiungerlo si percorre un cammino di rampe acciottolate. Sul percorso sono situate quattordici cappelle (mentre la quindicesima è all’interno della Chiesa) tutte affrescate e correlate di statue. Si contano ben trecento statue lungo la via. Il pellegrinaggio ha inizio percorrendo la Via Sacra con la statua di Maria con il Bambino che porge il Rosario ai pellegrini. Ogni Cappella racconta tra affreschi e statue i misteri del Rosario. Il percorso è affascinante per la sua bellezza naturale e spirituale.

La Madonna Nera

Il Santuario di Santa Maria del Monte, che ospita la statua della Madonna Nera è  affrescata in modo sublime. Il bianco e l’oro dominano la struttura della chiesa dove sull’altare maggiore troviamo il quindicesimo mistero, cuore religioso del borgo. Qui vedremo i numerosi cuori votivi affissi in riconoscenza per le Grazie ricevute dalla Vergine. Chi non volesse percorrere a piedi questa Via Sacra, può usufruire di una funicolare o di un autobus.

Una concessione alla gola

Dopo tanti passi, potremmo avere un languorino. È l’occasione giusta per gustare i prodotti tipici del Sacro Monte. Da provare assolutamente il Pandolce e i Mustazitt, con ingredienti quasi simili ma di consistenza morbida il primo e più croccante i secondi. Chi volesse soggiornare può trovare ospitalità presso Hotel e B&B o pranzare presso ristoranti o trattorie della zona.

Una meta d’arte

Fitto è inoltre il calendario degli eventi in programma nell’area museale della location Camponovo del Sacro Monte. Ogni domenica si alterneranno mostre personali e collettive di pittori, scultori, incisori o fotografi. Inoltre durante il mese mariano, Varese festeggia il suo monte sacro con una rassegna concertistica di 6 appuntamenti domenicali.

Vicino a Milano sorge un borgo con un Santuario mariano Patrimonio UNESCO visitato da pellegrini provenienti da tutta Europa dove si mangia anche molto bene

Essendo il Sacro Monte vicino a Varese, capoluogo di Provincia, si può passare un pomeriggio passeggiando in questa bella città delle Prealpi. Non può mancare una puntatina ai Giardini Estensi, magnifico parco o al Palazzo Estense in stile barocco, antica residenza di Federico III d’Este. Fuori dal centro storico di Varese possiamo visitare Villa Panza che ospita la collezione permanente di Giuseppe Panza e mostre temporanee di arte contemporanea. La Villa è un bene del Fai.

Lettura consigliata

Sembra un borgo sul mare ma è l’acqua dolce a lambire la magnifica spiaggia di questo pittoresco paesino sul Lago Maggiore dove soggiornò il Manzoni

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te