Una delle piante più resistenti e belle dalla forma davvero particolare

Abbellire un giardino o un terrazzo con delle piante anche senza essere esperti, oltre ad essere uno motivo di vanto quando abbiamo ospiti offre davvero molta soddisfazione.

Le piante hanno il potere di rilassare e prendersene cura anche se per poco tempo della nostra giornata, dona benessere e relax ed è anche un ottimo hobby per tenersi impegnati.

Tra tutte le piante resistenti che si possono coltivare in modo semplice e senza stress c’è ne una dalla forma molto apprezzata e davvero particolare che di sicuro farà morire di invidia anche il vicino.

Ecco una delle piante più resistenti e belle dalla forma davvero particolare

La bellissima pianta in questione è scientificamente chiamata Sempervivum tectorum. Alla vista si presenta con delle piccole roselline che hanno la particolarità di riprodursi con facilità creando un vero e proprio tappeto di rose grasse.

Appena nate misurano circa 1 o 2 cm fino ad arrivare a 7 o 8 cm di diametro. La loro particolarità è che si possono coltivare un po’ ovunque. In una tegola con un po’ di terreno, oppure arroccate su un muretto di confine o una corteccia di un albero o alla base di una pianta.

Insomma non ci sono limiti per questa meravigliosa pianta facile da coltivare che non richiede particolari attenzioni. Il semprevivo si distingue in molte varianti di forme e colori, dal verde fino al rosso. Inoltre in condizioni ottimali durante l’estate forma degli steli con dei piccoli fiorellini rosa o gialli.

Come coltivare queste favolose roselline, farle crescere e riprodurre fino a ad ottenere un tappeto

Il semprevivo si può trovare nei vivai già grande con tante roselline oppure anche solo una o poche roselline da piantare e far riprodurre.

La prima cosa da fare e rinvasarle e creare una composizione di qualche rosellina non troppo vicine. Prendere un vaso o una ciotola poco profonda in quanto non occorre molto terreno, ma come tutte le piante, hanno bisogno di un buon drenaggio.

Il terriccio ideale è quello per le piante grasse o un qualsiasi terreno universale mischiato con dei piccoli sassolini sul fondo.

Come detto in precedenza questo tipo di pianta non richiede particolari attenzioni, infatti sopravvive senza alcuna difficoltà agli inverni rigidi e alle estati torride. Con un po’ di attenzioni, questa pianta sarà bella e rigogliosa e darà molta soddisfazione con il tempo.

Durante l’inverno se coltivata esternamente, non bisogna innaffiare la pianta, mentre in estate, per averla in ottima forma, è consigliabile annaffiarla ogni 2 giorni.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te