Un pensionato può aprire una Partita Iva?

Un pensionato può aprire una Partita Iva? I pensionati che desiderano continuare a mantenersi nel mondo del lavoro possono continuare a farlo da libero professionisti o autonomi? In tal caso, si rischia di perdere la pensione? Nel seguente articolo la commissione di esperti di Proiezionidiborsa farà luce su questi aspetti fondamentali che riguardano i pensionati e il mondo del lavoro.

Chi è in pensione come può ritornare nel mondo del lavoro?

Accade talvolta che un pensionato, al termine della propria carriera lavorativa, non riceva una soddisfacente pensione. Oppure, il desiderio di sentirsi ancora integrati nel mondo del lavoro rappresenta una spinta a nuove sfide per gli ex lavoratori. In tali occasioni, alcuni si domandano: un pensionato può aprire una Partita Iva? Attualmente, la normativa fiscale non pone delle limitazioni in tal senso. Questo significa che chi è in pensione può aprire una Partita Iva e svolgere la professione libera o autonoma.

Fatta chiarezza su questo aspetto, un altro fattore che merita particolare attenzione riguarda il regime fiscale all’interno del quale ci si può collocare. Quando si decide di aprire una Partita Iva, sappiamo che il regime forfettario, ad esempio, offre alcuni vantaggi fiscali su quello ordinario. Tuttavia la scelta, quando si è titolari di pensione, non può sempre avvenire in maniera arbitraria.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

In quali casi si può aderire al regime forfettario

Seguendo le indicazioni della nuova manovra di bilancio, non tutti i pensionati possono avvantaggiarsi del regime forfettario. Soltanto quelli che percepiscono un reddito lordo non superiore ai 30 mila euro annui rientrano tra i possibili interessati. Il pensionato che decide di aderire al regime forfettario, dovrà assicurarsi che tra le sue fonti di reddito non vi siano cause ostative di adesione. Per ottenere ulteriori informazioni sui vantaggi fiscali legati al regime forfettario si può consultare la pagina qui.

In caso positivo, è possibile che il pensionato si avvantaggi delle peculiarità che riguardano il regime forfettario. Nello specifico: aliquota di imposta sostitutiva del 5% per i primi 5 anni di attività. Successivamente, l’aliquota sale al 15% secondo quanto prevede la Legge 190 del 23 dicembre 2014 che introduce il regime forfettario.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.