Un caldo tepore avvolgerà la casa grazie a dei trucchetti economici contro umidità e freddo

casa

Con l’inverno alle porte e le bollette salate di luce, acqua e gas, c’è poco da stare tranquilli. Soprattutto coloro che guardano con preoccupazione l’uso dei caloriferi o non li hanno proprio in casa. Vediamo qualche rimedio economico che possa portare un po’ di tepore all’interno della casa.

Indice dei contenuti

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

L’importanza di far arieggiare la casa per ridurre l’umidità

Quando fa freddo in genere ci si rintana in casa e non si ha tanta voglia di uscire. Capita soprattutto nei weekend quando non si lavora. La casa diventa così il rifugio preferito, ma a volte un po’ freddo. Allora si tengono le finestre ben chiuse e, senza che ce ne accorgiamo, l’aria comincia a cambiare. La quantità di ossigeno diminuisce leggermente e l’umidità potrebbe aumentare.

Ce ne accorgiamo perché si crea condensa sui vetri delle finestre, soprattutto quando fa freddo e piove. L’umidità oltre a far sentire maggiormente una certa sensazione di freddo, crea muffe nell’aria e alle pareti. Per questo motivo è bene far arieggiare aprendo le finestre per un paio di minuti. In questo modo i valori di umidità interna alla casa si riequilibrano. Una volta aperte le finestre, il ricambio d’aria permetterà di respirare meglio. Inoltre all’interno un caldo tepore avvolgerà la casa. Vi sono però dei punti della casa da considerare.

Proteggere dal freddo finestre e pareti col sughero

Prima di tutto vanno soppressi gli spifferi dagli infissi delle finestre e delle porte. Potrebbero rivelarsi fonti di dolori per le persone anziane, oltre a far entrare aria fredda in casa.

Anche isolare i vetri delle finestre è molto utile a evitare condense e dispersione di calore. Esistono in commercio delle pellicole semitrasparenti da applicare ai vetri, che limitano le condense e anche aiutano a tenere la casa più calda. Nelle notti invernali si potrebbero aggiungere dei fogli di sughero, un materiale naturale e isolante.

Sono ideali per le stanze fredde, poiché si possono applicare anche alle pareti, essendo adesivi. Il sughero è un materiale naturale che permette di isolare la parete e creare un certo tepore. I prezzi inoltre sono accessibili.

Un caldo tepore avvolgerà la casa con poca spesa

Al posto delle pellicole potremmo utilizzare un doppio strato di fogli a bolle d’aria per imballaggio. Anche questi possono rivelarsi utili per creare un certo isolamento termico. Si potrebbero fissare con dei pezzetti di nastro biadesivo.

Davanti alle finestre e ai balconi, si possono anche sistemare delle doppie tende spesse. La doppia tenda di notte permette di creare una zona d’aria che fa quasi da isolante verso il freddo. In questo modo sarà economico riscaldare la casa.

Togliere l’umidità in eccesso dall’aria di casa

Oltre al sistema di aprire le finestre a mattino e a sera, è possibile ridurre l’umidità anche con un elettrodomestico. Se in casa c’è troppa umidità, allora si potrebbe pensare all’acquisto di un deumidificatore. Si tratta di un apparecchio che toglie l’umidità dall’aria. Da impostare in modo tale che riporti l’umidità ai suoi valori normali. Il giusto grado di umidità consigliato nell’aria è compreso tra il 50% e il 55%.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te