blank

Tutti ci riempiranno di complimenti quando vedranno i fiori meravigliosi di questa pianta grassa poco comune

In alcuni precedenti articoli apparsi sulle pagine di ProiezionidiBorsa si era trattato di alcune piante succulente rare ma bellissime (consultare qui).

Nel presente articolo, invece, si condurrà il Lettore alla scoperta dei “sassi viventi”. Si tratta di piante molto particolari, in grado di donare bellezza chiedendo davvero poco in cambio.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Infatti, sono piante che quasi preferiscono essere dimenticate e che, quindi, non danno nessun tipo di lavoro.

Si sta scrivendo dei lithops, dei veri e propri sassi che in pochi conoscono.

Origini e cure

Originarie del Sud Africa, queste piantine di dimensioni contenute presentano una grande capacità di adattamento. Possono essere coltivate all’aperto ma sono perfette per essere sistemate in vaso.

Resistono bene sia al caldo che al freddo e necessitano di pochissime annaffiature. Potranno essere tenute all’esterno al riparo dalla pioggia sistemate in un luogo ombreggiato ma luminoso, lontane dalle correnti di aria.

Le annaffiature dovranno avvenire solamente durante la primavera, dopo la fioritura non andranno più bagnate.

Nel mese di aprile è possibile effettuare il trapianto di questa piantina che potrà stare nello stesso vaso per anni.

La caratteristica principale dei lithops è il completo rinnovo ogni anno attraverso una sorta di muta.

Le piantine rimarranno uguali nella forma e nell’aspetto ma saranno completamente rinnovate.

Come si è scritto, sono piante che necessitano di pochi rinvasi. Bisognerà procedere nel caso in cui il contenitore risultasse completamente pieno.

Rinvaso

Per rinvasare questi sassi sarà necessario dotarsi di un terriccio adeguato e un vaso di dimensioni corrette facendosi consigliare presso un garden center.

Utilizzando uno strumento a punta si dovranno alzare le singole piantine facendo attenzione a non danneggiarle.

Nel mese di aprile queste piantine potranno ancora presentare una parte del loro vecchio corpo.

Dopo aver rimosso tutte le piantine si dovrà proseguire preparando la nuova ciotola da riempire con la terra.

Creare un piccolo buco con la punta del dito dove sistemare la piantina facendo attenzione a tenere ben distesa la radice.

A questo punto risistemare la terra e procedere nello stesso modo con tutte le altre piantine della composizione. Dopo il rinvaso andranno sistemate in un luogo ombreggiato ma luminoso al riparo dalle correnti di aria. Non dovranno essere irrigate per almeno una decina di giorni.

Tutti ci riempiranno di complimenti quando vedranno i fiori meravigliosi di questa pianta grassa poco comune

Per la maggior parte del tempo queste piante risulteranno immobili e prive di vita. Tuttavia, con l’arrivo dell’autunno da questi piccoli sassi sbocceranno fiori bellissimi.

I fiori gialli o bianchi saranno grandi fino a cinque centimetri e spunteranno tra le due foglie del lithops. Ecco perché tutti ci riempiranno di complimenti quando vedranno i fiori meravigliosi di questa pianta grassa poco comune.

Consigliati per te