Tutte le possibili soluzioni per una camelia svigorita che non fiorisce da tempo

Prima di gettare la spugna con piante e fiori bisogna tentare ogni possibile soluzione. Uno dei problemi più comuni nel giardinaggio è la mancata produzione di fiori in piante sbocciate per anni. Questa situazione indica che c’è una problematica della pianta da risolvere e che bisogna agire con tempestività. Ecco, ad esempio, tutte le possibili soluzioni per una camelia svigorita che non fiorisce da tempo e le cause più comuni del perché questo accade.

Mancata fioritura

Quando una pianta non fiorisce nella maggior parte dei casi il problema è una sua sofferenza. È possibile si tratti di errori nell’irrigazione, di una collocazione sbagliata o di comportamenti ripetuti e deleteri per la salute di questa specie vegetale.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

In tutti questi casi la pianta soffre e individuarne la causa velocemente serve a salvare la pianta da una possibile morte. La Redazione di ProiezionidiBorsa intende mostrare tutte le possibili soluzioni per una camelia svigorita che non fiorisce da tempo.

Le temperature di giorno e notte

Una prima possibile causa è l’eccessivo sbalzo di temperature tra il giorno e la notte. Il clima dell’ambiente in cui la camelia trova collocazione è fondamentale per una sana crescita della pianta e per far sbocciare i fiori.

La pianta gode di un clima assai caldo durante il giorno, con luce diretta dei raggi solari e una buona esposizione? Anche durante la notte il clima dovrebbe variare poco, quindi essere almeno non troppo ventilato.

Meglio allora collocare la pianta in un luogo dal clima mite sia durante il giorno che durante la notte; meglio ancora se al riparo da vento e sole eccessivi e magari a mezz’ombra.

Attenzione alla concimazione

Con la camelia non bisogna mai abbondare con concimi eccessivamente ricchi di azoto. Seppur l’azoto sia ottimo per la crescita dell’arbusto, non è possibile dire lo stesso per i suoi fiori.

Troppi boccioli

Se nei mesi passati la pianta ha prodotto un gran numero di boccioli non sempre è un bene. Troppi boccioli significano che nessuno di essi dispone della linfa necessaria a sbocciare. Meglio sacrificare qualche bocciolo qualche tempo prima dell’autunno.

Terriccio acido

La camelia è una specie acidofila con precise necessità in fatto di pH del terreno. Per questo motivo bisogna impiegare terriccio apposito, ideato per piante di questa specie.

Approfondimento

E, per sostenere la pianta in questa fase difficoltosa, consigliamo di usare l’olio di Neem, un ottimo rimedio biologico, come descritto in questo precedente articolo.

Consigliati per te