Teniamo lontani i tarli del legno da mobili e battiscopa con questo rimedio naturale che odiano più di ogni altra cosa

Poche cose conferiscono calore alla casa come un bel arredamento in legno.

Non soltanto mobili da cucina, da sala o nella stanza da letto, ma anche rifiniture come i semplici battiscopa.

Negli ultimi anni, poi, si è particolarmente diffuso il trend di soffitti con travi a vista.

Innegabile, dunque, l’eleganza e la bellezza di questo tipo di arredamento e sul suo utilizzo per interi complementi d’arredo o dettagli che fanno la differenza.

Tuttavia, la loro manutenzione richiede tempo e fatica.

Come se non bastasse esiste poi un tremendo parassita che, se non arginato in tempo, è in grado di procurare ingenti danni.

Stiamo parlando dei tarli, che possono rosicchiare e danneggiare il legno fino a causare talvolta la rottura e il cedimento di parti strutturali e supporti.

Teniamo lontani i tarli del legno da mobili, inserti, battiscopa e quant’altro con un semplice rimedio che è anche un loro acerrimo nemico.

Come scovare questi ospiti indesiderati

Prima di scoprire il rimedio per tenere le tarme a debita distanza dai nostri mobili in legno, vediamo quali sono gli evidenti segni di un’infestazione.

Prima di tutto dobbiamo prestare attenzione agli angoli e allarmarci nel caso in cui troviamo una sottile polverina.

Simile alla segatura ma molto più impalpabile.

Un altro indizio fondamentale sono i cosiddetti fori di sfarfallamento.

Si tratta di piccoli fori prodotto proprio dal parassita durante la sua opera di distruzione.

Occhio, infine, ai rumori. Molto spesso, quando le tarme sono all’opera, è possibile percepire degli scricchiolii, dei rumori simili ad un rosicchiamento.

Deve bastare anche solo uno di questi segni per farci drizzare le antenne e, se del caso, consultare un professionista.

Teniamo lontani i tarli del legno da mobili e battiscopa con questo rimedio naturale che odiano più di ogni altra cosa

Esiste un metodo di prevenzione che può aiutarci a tener lontane le tarme ed evitarci scocciature e spese se non inutili di certo superflue?

La risposta è sì.

Possiamo infatti procurarci della cera d’api in un qualsiasi negozio di bricolage oppure online.

Pochi sanno, infatti, che questo è un vero e proprio anti-tarme naturale e che può tenerle a debita distanza.

Utilizziamo dunque un pennello, più o meno grande a seconda delle esigenze e spennelliamo nelle zone più a rischio.

Angoli e fessure.

Questo ci potrebbe consentire una relativa tranquillità rispetto ai nostri mobili ed anche a noi stessi.

Trattandosi di un rimedio naturale per la casa, di certo non potrà far tanti danni quanto quelli causati dalle temibili tarme.

Approfondimento

Mobili in legno lucidi e splendenti come appena acquistati con questa miscela fai da te, un vero trattamento di bellezza

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te