Tendi a spendere troppo? Indossa i tacchi alti quando vai a fare shopping

Vuoi fare acquisti più ragionati e non cedere troppo alle tentazioni? Tendi a spendere troppo? Indossa i tacchi alti quando vai a fare shopping.

Questo consiglio si basa su uno studio del 2013 condotto Brigham Young University, nello Utah. Lo abbiamo trovato interessante perché prende in considerazione un punto di vista molto sensato, ma non scontato.

Chi indossa i tacchi alti sarebbe più propenso a compiere scelte oculate.

Tenderebbe a non sperperare soldi durante lo shopping. Come mai?

È merito del senso di equilibrio che si acutizza mentre ci bilanciamo sui tacchi alti. Questo sforzo spontaneo influenza anche il nostro ragionamento.

Non solo i tacchi alti, prova anche lo yoga

Partendo dal presupposto che sia tutta una questione di equilibrio, gli studiosi hanno osservato che ci sono altre attività con cui ottenere lo stesso effetto.

Ad esempio andare a fare compere dopo aver fatto una lezione di yoga o pratiche fisiche affini.

Oppure fare un paio di salite e discese su un ascensore.

Ciò che ci induce a mantenere un maggior equilibrio potrebbe migliorare la capacità di giudizio e aiutarci a spendere meno.

Attivando nella mente il concetto di equilibrio, l’acquirente diventa più incline a scegliere con criterio. Considera le opzioni più convenienti e tende ad evitare spese pazze e impulsive.

Tendi a spendere troppo? Indossa i tacchi alti quando vai a fare shopping, oppure pratica lo yoga.
Non vale solo per le visite ai centri commerciali, ma anche per acquisti di un certo peso, come quello di un’auto.

Tra una macchina sportiva, costosa e magari poco pratica, ed una economica e dai bassi consumi, probabilmente sceglierai una via di mezzo. Un compromesso potrebbe esser un’auto affidabile, efficiente, adatta alle tue esigenze, ma non estremamente cara o dai consumi spropositati.

L’equilibrio fisico ci spinge a cercare il compromesso

Questa scoperta va a rafforzare l’“effetto esca” o effetto compromesso, una strategia di marketing. Si basa sul fatto che i consumatori siano più propensi a scegliere la “via di mezzo”. Ad esempio tra prodotti più cari e più performanti e meno cari e meno performanti.

È giusto dire che questo non porta sempre alla scelta migliore in termini di rapporto qualità/prezzo.

Ma è meglio che sperperare, specialmente quando si tende ad acquistare cose di cui non si ha davvero bisogno. Succede spesso nei grandi centri commerciali.

Come il corpo influenza le nostre decisioni

Tendi a spendere troppo? Indossa i tacchi alti quando vai a fare shopping.

Non è questa l’unica teoria che tiene conto di come lo stato corporeo influenzi i processi decisionali. Alcuni studi dimostrano che andare a fare la spesa affamati, spinge a comprare più cibo spazzatura. O comunque beni alimentari non necessari.

Così poi si finisce per mangiare male, perché anziché scegliere cibo sano si indulge in sfiziosità molto caloriche e grasse.

Cos’altro ci spinge a spendere a cuor leggero? Bere alcolici. Essere leggermente alticci potrebbe portarci ad esagerare anche con gli acquisti online.

Bridge Asset
Bridge Asset
Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.