Tassi d’interesse dallo 0,25% fino al 2,50% per i Buoni fruttiferi postali in questo inizio 2021

I risparmiatori affezionati ai prodotti d’investimento emessi da Cassa Depositi e Prestiti (CDP) sanno bene come, negli anni, i loro tassi siano progressivamente scemati. È il caso dei Buoni, che decenni fa hanno fatto la fortuna di chi li ha sottoscritti.

Oggi, la musica è cambiata radicalmente. Abbiamo, infatti, tassi d’interesse dallo 0,25% fino al 2,50% per i Buoni fruttiferi postali in questo inizio 2021. Nel presente articolo vedremo come spesso tali titoli coprano a stento dall’inflazione nel lungo periodo, tranne nel caso di un prodotto. Il quale, invece, rende addirittura più di un BTP con 20 e passa anni di durata! Scopriamo insieme di quale BFP si tratta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

I prodotti della gamma CDP

I Buoni emessi da CDP e distribuiti per il tramite della rete territoriale e online di Poste, consentono ampia plasticità in merito alle scadenze. Nel senso che anche i prodotti di lunga durata prevedono delle scadenze intermedie. Nelle quali è possibile uscire anzitempo dall’investimento portando a casa per intero gli interessi fin li maturati.

Il disinvestimento dai BFP, infatti, è sempre possibile in qualsiasi momento dal loro acquisto. Inoltre maturano interessi sin dal primo loro giorno d’acquisto. È invece in merito al riconoscimento (ossia l’accredito) dei loro interessi che spesso viene chiesto il rispetto di determinati scaglioni temporali d’uscita.

Per tutti i dettagli al riguardo, il rimando migliore non può che essere ai Fogli Illustrativi del singolo Buono di cui si dispone.

Vediamo questi tassi d’interesse dallo 0,25% fino al 2,50% per i Buoni fruttiferi postali in questo inizio 2021

Passiamo allora a vedere quanto offrono i Buoni in questo inizio di 2021, procedendo in crescendo, in termini di rendimenti.

Il prodotto a più breve durata è il Buono 4 anni risparmiosemplice. Un Piano di risparmio il cui rendimento annuo lordo standard, a scadenza, è del 0,25% lordo. Tuttavia, il suo rendimento premiale a scadenza può raddoppiare allo 0,50% lordo, ma al raggiungimento di almeno 24 sottoscrizioni periodiche nel Piano.

Abbiamo poi il sempreverde Buono Ordinario, che offre rendimenti fissi crescenti fino al 20° anno (la sua durata massima). Essi sono riconosciuti dopo il primo anno dal suo acquisto. Come per il prodotto precedente (e anche quelli a seguire), offre piena flessibilità di disinvestimento del prodotto, ma non eccelle in termini di rendimento. Si arriva, infatti, fino al +0,30% annuo lordo a scadenza.

I Buoni 3X4 e 4X4

Si tratta di due Buoni distinti che prevedono una struttura di tassi organizzati su quattro fasce temporali.

Il primo titolo prevede infatti 4 scaglioni temporali, da tre anni cadauno. Per esso, il rendimento annuo lordo a scadenza è pari allo 0,50%; si parte dallo 0,10% al termine del 3° anno, poi si passa allo 0,20% al termine del sesto. Ancora, si ha lo 0,30% alla fine del 9° anno ed infine lo 0,50% al 12° e ultimo anno.

Andamento altrettanto crescente è previsto per il Buono 4X4, dove però si procede per quadrienni (per un totale di 16 anni). Il rendimento annuo lordo a scadenza è dello 0,75%.

Buono Obiettivo 65 e il Buono riservato ai minori

Procediamo nell’illustrare i tassi d’interesse dallo 0,25% fino al 2,50% per i Buoni fruttiferi postali in questo inizio 2021.

Quanto al Buono Obiettivo 65, esso nasce con la precisa finalità di rispondere alle esigenze di chi cerca soluzioni d’investimento che integrino la pensione. Di tutti i dettagli dello strumento ne abbiamo già parlato in questo nostro precedente intervento.

Infine giungiamo ai Buoni dedicati ai minori, che offrono un rendimento annuo lordo fino al 2,50%. Si prestano bene a coniugare tanto la componente regalo quanto il desiderio di far maturare interessi sul capitale nel periodo di crescita dei minori. A regalarli possono essere genitori, nonni, zii o anche terzi, tipo gli amici di famiglia.

Questi Buoni maturano interessi  crescenti col passare degli anni. Nel dettaglio, dal 18° mese dal suo acquisto e fino al terzo anno di possesso, il rendimento effettivo annuo lordo è pari allo 0,50%. Poi va progressivamente crescendo fino, appunto, al 2,50%, dal 16° al 18° anno di detenzione del titolo. Questo, è bene ribadire, matura interessi fino ai 18 anni d’età del titolare del Buono.

Dunque, ecco in sintesi illustrata la panoramica sui tassi d’interesse dallo 0,25% fino al 2,50% per i Buoni fruttiferi postali in questo inizio 2021.

Consigliati per te