Svelato il motivo del comportamento inspiegabile di questo bellissimo animale

Gli animali di tanto in tanto hanno degli atteggiamenti a cui la mente umana fatica a trovare spiegazione. Per esempio: perché i fenicotteri stanno su una zampa sola. Ecco svelato il motivo del comportamento inspiegabile di questo bellissimo animale.

Svelato il motivo del comportamento inspiegabile di questo bellissimo animale

Tra tutti i comportamenti assurdi degli animali, la posa monopodalica del fenicottero è uno dei più iconici. Per comprenderlo dobbiamo analizzare le abitudini e la conformazione biologica di questo stupendo volatile.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Come tutti gli uccelli, anche il fenicottero disperde gran parte del suo calore corporeo attraverso le zampe. È curioso osservare come, in verità, nelle stagioni calde i fenicotteri tendono a restare su due zampe.

Man mano che le temperature si abbassano, invece, la tendenza a riposare su una zampa sola cresce tra i membri degli stormi. La postura tipica è quella della zampa ripiegata su se stessa e a stretto contatto con il corpo, quasi a scomparire nel piumaggio.

Ecco allora svelato il motivo: stare su una zampa sola aiuta il fenicottero a mantenere la sua temperatura corporea. In questo modo si tutela dal freddo.

Tutta “colpa” dell’acqua

Questo accade soprattutto quando i fenicotteri stanno in acqua (cosa che avviene molto spesso, visto che si cibano di alghe, molluschi e crostacei). Il contatto con l’acqua causa una dispersione maggiore e più repentina di calore.

Così sarà molto raro vedere un fenicottero con entrambe le gambe distese, quando si trova in acqua. Al contrario, è molto più frequente se sta sulla terra ferma.

Una nuova incredibile teoria

Sebbene la tesi della dispersione termica sia ancora la più avvalorata, recenti studi hanno svelato nuove verità sulla simpatica postura del fenicottero.

Dei ricercatori dell’Emory University e della Georgia Tech hanno capito, studiando il corpo dei fenicotteri deceduti, che si tratta di un meccanismo per risparmiare energia.

Fatto davvero assurdo è che una sorta di meccanismo passivo consente anche alle carcasse dei fenicotteri di mantenere l’equilibrio su una sola zampa. Il professor Young-Hui Chang asserisce addirittura che la postura su una zampa sia per loro più comoda e stabile di quella su due.

Consigliati per te