Sono questi gli ultimi giorni utili per piantare questo fantastico ortaggio nell’orto, un alimento perfetto per ogni occasione

Per avere un orto rigoglioso e che dia tante soddisfazioni non esiste pianta migliore degli spinaci.

Ecco allora che sono proprio questi gli ultimi giorni utili per piantare questo fantastico ortaggio nell’orto prima della primavera, un alimento perfetto per ogni occasione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

La preparazione del terreno

Per coltivare degli ottimi e buonissimi spinaci dovremo sicuramente prestare molta attenzione al suolo e alla sua preparazione: innanzitutto il valore del PH non deve essere mai inferiore al 6,5; poi dobbiamo anche scegliere un terreno che non abbia troppo azoto, questo infatti si accumula nelle foglie andando a creare nitrati tossici per la pianta.

Allo stesso modo poi il terreno non dovrà essere esposto troppo alla luce diretta del sole. Gli spinaci infatti soffrono l’eccessivo calore e il troppo sole, soprattutto durante il periodo estivo. Per quanto riguarda il concime, gli spinaci si accontentano di poco fertilizzante grazie alla loro capacità di sfruttare la fertilità residua di eventuali coltivazioni precedenti. Infine, non bisogna mai dimenticarsi che il terreno deve avere un buon drenaggio: i ristagni d’acqua, infatti, non sono mai sani per la pianta e possono causare spesso problemi di malattie fungine.

Quando e come seminare gli spinaci

Gli spinaci sono un ortaggio dal periodo di semina abbastanza lungo grazie alla loro alta tolleranza per i climi freddi. Questa pianta infatti germina a temperature di 12 gradi e permette di effettuare per il raccolto soli 45 o 60 giorni dalla semina. I mesi quindi più adatti di semina sono marzo, aprile e per finire maggio, in modo così da gustare questo alimento speciale durante l’estate.

Possiamo seminare gli spinaci sia in semenzaio che direttamente nella terra. Il terreno dovrà essere ben livellato e reso morbido con zappa e rastrello. Dovremo allora tracciare i solchi e andare a posizionare il seme a circa 1 o 2 cm di profondità mantenendo una certa distanza.

A questo punto basterà compattare la terra sopra e innaffiare frequentemente fino a che la pianta non sarà ben formata. In questo articolo abbiamo allora visto perché sono proprio questi gli ultimi giorni utili per piantare questo fantastico ortaggio nell’orto, un alimento perfetto per ogni occasione.

Approfondimento

5 fantastiche piante facili da coltivare che renderanno l’orto di casa bellissimo e rigoglioso

Consigliati per te