Sono queste le 7 caratteristiche di un’intelligenza superiore e potremmo averle tutte quante

L’intelligenza è una qualità che accomuna gran parte delle persone. Essere intelligenti vuol dire saper ragionare con la propria testa, avere buone doti critiche, sapersi porre, distinguere cosa dire e cosa evitare e tanto altro. Pensare autonomamente senza farsi condizionare troppo dalle opinioni altrui, non è sempre facile in un’epoca come la nostra. Il continuo condizionamento dovuto anche ai social media aggrava certamente tutto questo, anche senza rendercene conto.

Al di là dell’intelligenza cosiddetta media, ne esiste un’altra che va un po’ fuori dagli schemi e considerata “superiore”. Si tratta di un’intelligenza rara, che appartiene a pochi e si manifesta attraverso particolari caratteristiche. Vediamo quali sono.

Sono queste le 7 caratteristiche di un’intelligenza superiore e potremmo averle tutte quante

In un precedente articolo abbiamo parlato di 5 abitudini e qualità che fanno di noi persone assolutamente geniali. Tra queste, due rientrano tra le 7 di cui parleremo: l’amore per la lettura e la curiosità.

Leggere assiduamente e interrogarsi su ciò che ci accade intorno sono inequivocabili segnali di una mente sopraffina. Andiamo ora alle altre caratteristiche, iniziando con la corsa. La corsa? Ebbene sì, uno studio dell’Università di Harvard ha dimostrato che correndo si apporterebbe più sangue ai lobi frontali, coinvolti in tante attività cerebrali e comportamentali.

La quarta caratteristica riguarda il modo di parlare. Si dice che i genietti tendono a pensare a voce alta quando cercano una soluzione. Difatti, trasformare i pensieri in parole aiuta a risolvere meglio i problemi di qualsiasi natura.

Andiamo adesso alle ultime tre.

Sonno, meditazione e versatilità

La quinta caratteristica ha a che fare con il sonno, per cui le persone altamente intelligenti dormono di più. Si sa che dormire è fondamentale per avere una mente lucida e fresca ed ecco perché la sua assenza potrebbe creare l’effetto opposto.

La sesta caratteristica si lega in parte alla quinta e riguarda la meditazione. Stare bene con se stessi, in uno stato di rilassamento fisico e mentale, porta benefici simili proprio a quelli del sonno.

E la settima? La settima riguarda le abitudini di vita della persona. Una ricerca condotta dall’Università di Sidney ha dimostrato che per svegliare la mente bisogna darle frequentemente stimoli nuovi. In questo modo si evita di porla in uno stato di assopimento.

Insomma, sono queste le 7 caratteristiche di un’intelligenza superiore e potremmo averle tutte quante. Forse è proprio il momento di fare un’autoanalisi e di riconoscere le proprie qualità.

Consigliati per te