Siamo proprio sicuri che i cani di taglia piccola siano più facili da tenere in casa?

Alcune persone sono convinte che la dimensione del cane determini anche il suo carattere. E dunque, chi per esempio non ha una casa con giardino o non vive in campagna, predilige i cani piccoli, convinto che siano più gestibili e tranquilli. Ma siamo proprio sicuri che i cani di taglia piccola siano più facili da tenere in casa? Perché le cose non stanno esattamente così. Infatti, non è esattamente la taglia a determinare quanto sarà facile vivere con il proprio amico a quattro zampe.

Le differenze tra grande e piccola taglia

Si tende a credere che un cane piccolo sia più facile da avere in casa. In realtà, i cani di dimensioni ridotte spesso hanno un carattere molto più prorompente rispetto a quelli di taglia grande. I cani piccoli, infatti, sono per lo più attivi, giocosi e rumorosi. Saltano da una parte all’altre della casa e amano il movimento e il caos. Non stiamo parlando di tutti i cani di piccola taglia, ma sicuramente la maggior parte rientra in questa descrizione (basti pensare al Chihuahua).

Molti cani di grande taglia, invece, sono tranquilli e affettuosi. Amano la pace e il relax e sanno come comportarsi con la famiglia senza creare danni. Ed è per questo che viene da chiedersi: “Ma siamo proprio sicuri che i cani di taglia piccola siano più facili da tenere in casa?”. Perché, da questa breve lista di differenze, si vede chiaramente che non è la taglia a determinare la gestibilità di un cane.

Quindi in base a cosa si dovrebbe scegliere un cane?

Partiamo da un presupposto: la taglia ovviamente sarà importante nella scelta del nostro cane. Ma non perché la sua dimensione lo renda più gestibile, ma piuttosto perché dovremo far adattare il cane che prenderemo allo spazio della nostra casa. Dunque, se si ha un appartamento piccolo, senza balcone o senza un giardino, è ovvio che non potremmo consigliare un San Bernardo. Ma ci sono cani di taglia media, per esempio, docili e tranquilli, che starebbero bene in una casa del genere.

Per esempio, nel nostro precedente articolo “La razza di cane più tranquilla e affettuosa che ci sia” abbiamo indicato una scelta ottima da fare se si vuole avere un amico a quattro zampe in casa. Ma dipende tutto dalla razza (e dall’educazione che gli viene data!). Perciò, non bisognerebbe scegliere il cane solo in base alla taglia, pensando che quelli di piccola siano più gestibili. Piuttosto, dovremmo guardare il suo carattere, cercando di sceglierne uno che possa vivere bene nello spazio che il nostro appartamento può offrirgli!

Consigliati per te