Si può viaggiare con l’auto sovraccarica di bagagli?

Ci ricorderemo la mitica macchina di Fantozzi, carica di bagagli fino allo stremo, oggetto di un’ironica satira sulla famiglia che va in vacanza. Tuttavia, non è sempre detto che essa rappresenti la parodia di un fatto inverosimile. Anzi, talvolta, qualcuno pensa bene di portare in vacanza proprio tutto ciò che occorre alla famiglia, riducendosi allo stesso paradossale livello di sovraccarico. Ma, a parte, la satira, a qualcuno sarà venuto in mente di chiedersi: “si può viaggiare con l’auto sovraccarica di bagagli?”. Anzitutto, bisogna capire quando l’auto può intendersi tale. Importante all’uopo ricordare che, di recente, si sono intensificati i controlli su strada, anche per accertare il rispetto del peso di omologazione, in presenza di bagagli.

Nella specie, il limite di peso che ciascuna macchina può tollerare, varia in base alle caratteristiche di fabbricazione dell’automobile. Superato detto limite, vengono meno le garanzie di bilanciamento ed aderenza dell’autovettura su strada. Quindi, entrerà in gioco il cosiddetto peso di omologazione, che è indicato nel libretto di circolazione. Di conseguenza, è chiaro che viaggiare con un pesante carico, può essere molto pericoloso per la circolazione e per la sicurezza degli stessi passeggeri.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Troppi bagagli in auto: quali multe e sanzioni

Specificato che non si può viaggiare con l’auto sovraccarica di bagagli, vediamo quando si considera superato il limite di peso sostenibile. Inoltre, corrispondentemente, indichiamo quali sono le sanzioni previste dal Codice della Strada. Ebbene, chiunque circoli con un veicolo la cui massa complessiva, a pieno carico, superi di oltre il 5% quella indicata nel libretto, rischia le seguenti sanzioni:

1) da euro 41,00 ad euro 168,00, se l’eccedenza non supera 1t;

2) da euro 84,00 ad euro 335,00, se l’eccedenza non supera le 2t;

3) da euro 168,00 ad euro 674,00, se l’eccedenza non supera le 3t;

4) da euro 419,00 ad euro 1.682,00, se l’eccedenza supera le 3t. Alle indicate sanzioni pecuniarie, si aggiunge anche quella consistente nella decurtazione dei punti dalla patente di guida. Nella specie, si può subire, una sottrazione che va da un minimo di 1 ad un massimo di 4 punti.

Consigliati per te