Sembra incredibile ma basterà questa pianta fiorita sul balcone per fare invidia a tutti i vicini

Con l’arrivo della primavera si avvicina il momento più opportuno per dare nuova vita e vigore ai nostri balconi e giardini.

Una delle piante che ci aiuterà a dare vita ad ogni angolo è la zantedeschia, conosciuta anche come calla.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Il nome di questa pianta, originaria dell’Africa ma diffusissima in Europa, deriva dal greco καλός che significa bello. Nel linguaggio dei fiori rappresenta, infatti, la bellezza e la purezza.

Si tratta di una pianta facile da curare che non richiede particolari attenzioni.

Perfetta per giardini e per vasi. Sembra incredibile ma basterà questa pianta fiorita sul balcone per fare invidia a tutti i vicini.

Le cure

La calla, come scritto in precedenza, potrà essere coltivata sia in giardino che in vaso. Il periodo giusto per la messa a dimora è la primavera, una volta che il terreno avrà raggiunto una temperatura sui quindici gradi.

Scavare una piccola buca di circa dieci centimetri di profondità e mantenere una distanza di venti o trenta centimetri da una pianta all’altra.

Sono piante che amano particolarmente un’esposizione luminosa ma lontana dai raggi diretti del sole.

In giardino sarà perfetto mettere a dimora le calle in una zona semi ombreggiata. In vaso, invece, potrà essere sistemata al sole durante la mattina per poi essere ritirata nelle ore più calde della giornata. Questo, soprattutto, durante il periodo estivo.

Nel caso in cui si viva in zone dal clima particolarmente rigido di inverno si sconsiglia la coltivazione in piena terra. Infatti, è una pianta che soffre nel caso di temperature troppo basse.

Nel periodo della fioritura, in primavera e in estate, necessita di annaffiature abbondanti e regolari che andranno ridotte nel periodo invernale.

Per non danneggiare i fiori si consiglia di non bagnarli con l’acqua.

Concimazione

Prima di concimare la calla sarà opportuno attendere che abbia raggiunto almeno i venti centimetri di altezza. A quel punto si potrà procedere utilizzando un prodotto liquido per piante da fiori.

Apportare i giusti macronutrienti come azoto, fosforo e potassio aiuterà la pianta a prosperare nel modo giusto (per maggiori informazioni consultare qui).

Non si dovrà fertilizzare durante il periodo di dormienza della pianta.

Rinvaso

Le calle coltivate in vaso dovranno essere rinvasate a metà inverno. Rimuovere il rizoma dal terreno e rinvasarlo utilizzando del terriccio fresco. Nel caso in cui le radici apparissero molto aggrovigliate si consiglia di cambiare anche il vaso optando per uno di diametro maggiore.

Sembra incredibile ma basterà questa pianta fiorita sul balcone per fare invidia a tutti i vicini.

Consigliati per te