Sembra impossibile ma chi possiede in casa questo oggetto non deve temere i rincari di luce e gas

Negli ultimi anni, pesanti rincari si sono abbattuti sui consumatori italiani. Secondo alcune stime, a partire dal primo ottobre potrebbero verificarsi ingenti rincari sulle bollette di luce e gas. Il ministro Cingolani ha anticipato un amento probabile del 40% della bolletta dell’energia elettrica.

Come consumatori, dovremo correre ai ripari se vogliamo risparmiare denaro. Esistono numerose alternative per spendere meno, come i pannelli solari. Oggi vogliamo parlare di un’altra soluzione e vedremo perché sembra impossibile ma chi possiede in casa questo oggetto non deve temere i rincari di luce e gas. Scopriamo di cosa si tratta.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Per risparmiare bastano le vecchie abitudini del passato

Se desideriamo risparmiare energia, evitare sprechi e spendere meno è importante sapere quali modi adottare. Dovremo partire dalla disposizione dei mobili in casa, come abbiamo visto in questo articolo. Tra le accortezze per evitare sprechi ve ne sono numerose. È importante spegnere le luci, cucinare sempre coprendo le pentole coi coperchi e usare l’acqua calda solo quando necessario.

Questi consigli già li conosciamo e sono molto utili, ma potrebbero non essere sufficienti. Una quantità minima di energia elettrica e di gas sarà sempre necessaria per illuminare le nostre case e per cucinare i nostri cibi. Oggi vedremo in che modo un particolare oggetto che viene dal passato potrebbe salvarci il portafoglio in un’epoca di rincari così importanti.

Sembra impossibile ma chi possiede in casa questo oggetto non deve temere i rincari di luce e gas

Nei tempi passati  non ci si preoccupava del prezzo dell’energia, perché le case spesso non erano collegate alla rete elettrica e non esistevano le cucine a gas. Per fortuna, la qualità di vita di tutti noi è migliorata, però nulla ci vieta di ritrovare alcune vecchie abitudini che potrebbero tornare utili oggigiorno.

Nel passato si cucinava e si scaldava la casa con le classiche stufe a legna. Questi oggetti erano versatili e molto utili nella vita quotidiana. Mentre si scaldava l’acqua per lavarsi, si poteva cucinare qualche pietanza e il calore che emanava riempiva tutta la casa. Grazie all’inerzia dei materiali in cui erano fatte, le stufe erano in grado di mantenere la temperatura della casa alta anche dopo molte ore dal suo spegnimento.

Se vogliamo smettere di preoccuparci del prezzo dell’energia, non ci resta che procurarci una stufa a legna. Potremo cucinare e scaldare usando solo la legna da ardere, ma anche carta e cartone e rametti che potremo raccogliere nelle nostre passeggiate nel bosco.

Consigliati per te