Segreti per depurare gli scarichi se i lavandini puzzano di marcio

Potrebbe capitare che durante la stagione calda la quantità di acqua in circolo diminuisca, capita nelle fognature pubbliche e potrebbe capitare anche negli scarichi di casa. Quando questo succede è più facile intasare lavandini, docce e WC e gli odori potrebbero non essere piacevoli. Saponi e bagnoschiuma non fanno che peggiorare la situazione creando accumuli che provocano puzza.

Esistono diversi prodotti naturali che potremmo utilizzare per risolvere questi problemi e mantenere gli ambienti della casa profumati e freschi. Vediamone alcuni.

Nuova vita

Tra i segreti per depurare gli scarichi troviamo il lievito di birra. Si tratta di funghi unicellulari che fermentando portano numerosi benefici al corpo umano. Ma anche ai lavori di casa. Affiancato a bicarbonato, aceto e limone otteniamo rimedi naturali che possono essere impiegati in ogni zona della casa.

Facciamo riscaldare una pentola di acqua e versiamo mezza tazza di sale, mezza tazza di bicarbonato e un quarto di tazza di lievito di birra. Lo scarico verrà depurato della sporcizia e potremmo, poi, profumare i lavandini secondo la nostra preferenza.

Alla miscela possiamo anche aggiungere chiodi di garofano e foglie di malva, per fare in modo che il cattivo odore sparisca e che il profumo arrivi direttamente dalla parte interna.

Prevenzione

Sia nel lavandino del bagno che nel lavabo della cucina si annidano microbi e batteri di ogni tipo.

Ci accorgiamo di dover intervenire quando sentiamo la puzza, ma una manutenzione e una pulizia regolare potrebbero evitarci di arrivare fino a questo punto. Nel lavandino del bagno microbi e batteri ricevono tutta una serie di alimenti che li fa proliferare. Se non teniamo una pulizia approfondita giornaliera, potremmo andare incontro a dei pericoli.

Intervenire quando sentiamo la puzza non è il giusto comportamento da seguire. Inoltre, i prodotti chimici che utilizziamo come scorciatoia potrebbero essere dannosi per noi e per l’ambiente. Quindi, utilizziamo prodotti naturali tutti i giorni, dedicando alla pulizia dei lavandini anche solo qualche minuto.

Segreti per depurare gli scarichi se i lavandini puzzano di marcio

Una ricetta vincente è sicuramente quella che prevede l’utilizzo dell’acido citrico, del bicarbonato e dell’aggiunta di oli essenziali. Per esempio, la lavanda. Se versiamo il contenuto nello scarico e aspettiamo 20 minuti senza aprire l’acqua, questi ingredienti depureranno il passaggio ripulendo la sporcizia.

Eliminiamo i residui utilizzando acqua molto calda per terminare il lavoro degli agenti sgrassanti. Oltre a essere pulito e profumato, lo scarico sarà anche disinfettato. Avremo creato un ambiente per niente confortevole per microbi e batteri e sia il lavandino che lo scarico non puzzeranno.

Effettuare operazioni simili tutti i giorni, oppure a giorni alterni, ci permetterà di mantenere gli ambienti di bagno e cucina sempre in ordine e igienizzati.

Lettura consigliata

Come pulire la lavastoviglie intasata in modo naturale eliminando il calcare

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te