Segreti e trucchi per guadagnare in Borsa applicati all’oro

È opinione molto diffusa che l’oro sia il bene rifugio per eccellenza. Lo strumento finanziario sul quale spostare i propri capitali quando ci sono turbolenze sui mercati finanziari. Sicuramente, l’oro è un ottimo investimento e per il lungo periodo può dare ottime soddisfazioni e ottimi rendimenti.

Sicuramente, tra il 2000 e il 2008 ha offerto una performance strepitosa di circa il 300% mentre i mercati azionari. Eppure, non sempre sono rose e fiori, visto che ci sono stati anche lunghi periodi di sofferenza come nella lunga fase laterale tra il 20013 e il 2019. Inoltre, anche dal 2020 in poi l’andamento delle quotazioni è stato molto incerto.

Tutto questo per dire che ci sono segreti e trucchi per guadagnare in Borsa applicati all’oro anche quando la tendenza non è ben definita, ma dà luogo a moltissimi falsi segnali.

È, quindi, possibile guadagnare tradando l’oro anche nel corso delle fasi poco direzionali? Sì, purché si abbiano gli strumenti giusti per anticipare e riconoscere le inversioni di tendenza.

Segreti e trucchi per guadagnare in Borsa applicati all’oro

L’oro (prezzo in tempo reale) ha chiuso la seduta del 26 agosto in ribasso dell’1,22% rispetto alla seduta precedente, a quota 1.749,8 dollari. La settimana, invece, si è chiusa con un ribasso dello 0,74%.

Come tradare il time frame giornaliero e settimanale

Nel breve periodo la situazione sull’oro è molto incerta. Come si vede dal grafico, infatti, dopo che le quotazioni hanno toccato il II obiettivo di prezzo in area 1.811 dollari, è partito un movimento ribassista che ha portato al raggiungimento di area 1.755 dollari. Questo livello, come si può vedere dal grafico, è particolarmente importante. È questo il motivo per cui da cinque sedute le quotazioni non riescono a schiodarsi da questo livello.

Una chiusura sotto questo livello potrebbe aprire le porte a un’accelerazione ribassista verso l’obiettivo più probabile in area 1.641,5 dollari. La definitiva conferma di questo scenario si avrebbe con una chiusura giornaliera sotto area 1.711 dollari. Da notare che questo livello già in passato ha frenato la discesa delle quotazioni.

Al rialzo, invece, il prezzo dell’oro potrebbe dirigersi verso area 1.866 dollari.

oro

Anche sul settimanale non è ancora detta l’ultima parola per i rialzisti. Come si vede dal grafico, infatti, una conferma del ribasso si potrebbe avere nel caso di una chiusura settimanale inferiore ad area 1.698.5 dollari. In questo caso si aprirebbe il baratro fino in area 1.620 dollari.

I rialzisti, invece, potrebbero riprendere a correre nel caso di una chiusura settimanale superiore a 1.791 dollari. In questo caso lo scenario che vede le quotazioni raggiungere area 2.000 sarebbe molto probabile.

oro

Lettura consigliata

Come guadagnare sui mercati finanziari tradando il cambio euro dollaro

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te