Secondo il galateo come si posizionano le posate a fine pasto?

Sentendo parlare di galateo tanti storcono il naso. Pensando a quelle regole ormai antiquate che difficilmente si applicano ai tempi moderni. Ma in realtà il galateo è una sorta di manuale delle buone maniere. E quelle sono apprezzate in qualsiasi epoca, che sia il Novecento o il Ventunesimo secolo.

ProiezionidiBorsa TV

Una delle domande più gettonate è sicuramente quella che riguarda le posate. Sia per quanto riguarda la giusta mise en place che per la posizione in cui lasciarle a fine pasto. Infatti, non solo la posizione delle posate rivela a che punto siamo con il pasto. Ma serve anche per comunicare o meno il nostro gradimento.

Soprattutto nei ristoranti di lusso i camerieri fanno molta attenzione a come sono posizionate le posate nei piatti dei clienti. Principalmente per capire con un solo gesto se portare via o meno il piatto.

Secondo il galateo come si posizionano le posate a fine pasto?

Se il pasto è finito, comunicarlo è molto semplice. Basterà posizionare le posate alle ore 6:30. Cioè dritte, al centro del piatto, con i manici che toccano il bordo inferiore. Se il piatto è molto grande si può rischiare di avere la tentazione di posizionarle proprio al centro. Meglio ripensarci.

Se invece si sta solo facendo una pausa, magari per bere un sorso d’acqua, è del tutto diverso. Prendendo sempre in prestito le lancette dell’orologio per spiegarlo al meglio. Il coltello, con la lama rivolta verso l’interno va posizionato alle ore 4. Mentre la forchetta sarà sulla sinistra, a ore 8. Entrambe le posate rivolte verso il centro. Così non si rischierà di vedersi il piatto portato via da sotto il naso.

Mentre se si vuole mandare un messaggio diretto allo chef, esiste una posizione da usare. Molto simile a quella della pausa, ma con qualche modifica. La forchetta e il coltello questa volta si toccheranno. A formare una croce. Un messaggio molto chiaro. Il piatto non è piaciuto. Quindi meglio fare attenzione e non avvicinare troppo le posate se si sta facendo solo una piccola pausa.

Ed ecco secondo il galateo come si posizionano le posate a fine pasto. È chiaro che a fine pasto bisogna fare attenzione ai particolari. E ora che l’Italia si trova temporaneamente in zona gialla si può mettere in pratica quello che abbiamo imparato. Se si vuole approfondire, ecco come imparare ad apparecchiare la tavola come un vero guru del bon ton.

Consigliati per te