Se preparato in questo modo il limone diventa addirittura 3 volte più salutare 

I limoni sono un modo delizioso per aggiungere sapore a molti dei nostri piatti e un ottimo toccasana per la salute. Chi li ama, infatti, comincia la giornata con una calda acqua tonica al limone per reidratarsi dopo il digiuno che avviene durante il sonno. Oppure sorseggia tisane con miele e limone durante il giorno per idratare il corpo. La maggior parte di noi, però, usa soltanto il succo del limone, eppure esiste un modo per sfruttarne meglio le tante proprietà. Se preparato in questo modo, infatti, il limone diventa addirittura 3 volte più salutare.

I mille benefici del limone

Il limone è un frutto molto apprezzato in cucina perché dona gusto agli alimenti senza appesantirli di grassi o di sale. È ricco di vitamina C e di sali minerali come potassio, calcio, fosforo, sodio e ferro.  Inoltre la buccia e l’albedo sono ricchi di acidi organici, carotenoidi e flavonoidi. Grazie a queste proprietà, il limone rinforza le difese naturali dell’organismo, è un antiossidante naturale e ha un effetto benefico contro il colesterolo. Il suo succo, consumato con moderazione, sotto forma di limonata per esempio, facilita la digestione perché stimola la produzione di succhi gastrici. Inoltre, ha il vantaggio di essere tonificante ed è particolarmente raccomandato per gestire la stanchezza cronica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Se preparato in questo modo il limone diventa addirittura 3 volte più salutare

Il limone diventa 3 volte più salutare ed efficace se fermentato sotto sale. Grazie a questo procedimento, che vedremo come eseguire, il limone si arricchisce ancor più di enzimi, vitamine e sali minerali. I limoni fermentati e salati, oltretutto, forniscono un gusto in più a piatti sia dolci sia salati. Sono inoltre il condimento perfetto per stufati e pietanze a cottura lenta. La scorza di limone fermentate e tritata, poi, si conserva per mesi in frigorifero per essere così utilizzata all’occorrenza. I limoni fermentati, insomma, sono un modo semplice e veloce per utilizzare questo frutto e aggiungere più batteri buoni alla dieta.

La ricetta

Gli ingredienti prevedono:

  • 5-6 limoni;
  • 1/4 tazza di sale marino;
  • 2 cucchiai di Kombucha (facoltativo, accelera il processo di fermentazione);
  • 1/2 tazza di succo di limone fresco

Lavare i limoni in acqua tiepida. Tagliarli in 4 parti facendo attenzione a non tagliare fino in fondo. Cospargere l’interno di ogni limone con sale marino. Uno alla volta, mettere i limoni in un barattolo di vetro e, usando il dorso di un cucchiaio di legno, schiacciare ogni limone affinché rilasci il succo. Unire il succo di limone e il kombucha. Chiudere e conservare a temperatura ambiente per 10 giorni. Ricordarsi ogni giorno di capovolgere il barattolo. Dopo 10 giorni conservare in frigorifero.

I limoni, in questo modo, si possono conservare in frigorifero per un anno intero.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te