Se il nostro limone ha le foglie gialle ed è poco rigoglioso potrebbe avere carenza di questo importante minerale

Avere dei limoni nel giardino di casa, nel proprio frutteto, oppure in terrazza ci da la possibilità di godere del profumo dei fiori e dei frutti che ci regalano.
Il limone è una pianta che mette allegria, specialmente se carico di frutti.
La sua coltivazione non è tra le più facili, perché ha bisogno di vari accorgimenti per crescere sano e forte.
È una pianta soggetta all’attacco di insetti e parassiti, e di alcune malattie fungine.
Ha bisogno di una esposizione soleggiata, e nelle zone dove in inverno il clima è rigido, occorre coprirlo con avvolgimenti plastici.
Ha bisogno di una corretta concimazione, che in genere va eseguita in primavera e all’inizio dell’autunno.
Chiunque possiede un albero di limoni, può aver riscontrato che, in alcuni casi la pianta faccia le foglie gialle nonostante gli si sia prestata tanta cura.
Se il nostro limone ha le foglie gialle ed è poco rigoglioso potrebbe avere carenza di un importante minerale.
Le cause dell’ingiallimento fogliare possono essere varie, una delle più frequenti è la clorosi ferrica.

Ecco perché se il nostro limone ha le foglie gialle ed è poco rigoglioso potrebbe avere carenza di questo importante minerale

La clorosi ferrica, ossia l’insufficienza di ferro è molto frequente in queste piante e, poiché sono organismi viventi, proprio come le persone, soffrono la carenza di questo minerale.
Ciò accade specialmente quando la coltivazione avviene su terreni calcarei, innaffiati con l’acqua del rubinetto.
Questa contiene più sali calcarei dell’acqua piovana.
Quando si verifica la clorosi ferrica, le foglie diventano gialle e cominciano a cadere.
I sintomi si manifestano prima nelle foglie giovani, che diventano da giallo verdi a giallo pallido.
Le nervature delle foglie rimangono verdi, tanto che a volte sembrano dei veri e propri mosaici. Se questa carenza continua, le venature cambiano colore e l’ingiallimento si manifesta anche alle foglie più vecchie.
Bisogna provvedere, altrimenti la pianta comincerà a deperire.
Si può intervenire somministrando alla pianta, un prodotto consentito in agricoltura biologica: i chelati di ferro.
Per il dosaggio e i tempi delle applicazioni di questi prodotti, leggere sulle loro etichette.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Consigliati per te