Se il cane soffre di reflusso ecco gli integratori giusti per aiutarlo

Il reflusso gastroesofageo è piuttosto comune nel cane e può verificarsi a qualsiasi età. È una patologia che, se trascurata, a lungo andare potrebbe causare problemi seri. Dunque è importante rivolgersi ad un veterinario che può dare le indicazioni mediche adeguate per alleviare la patologia. Tuttavia ci sono alcuni alimenti che, se integrati nella dieta, possono favorire una riduzione della sintomatologia. Ebbene se il cane soffre di reflusso ecco gli integratori giusti per aiutarlo.

Ma cosa è esattamente il reflusso gastroesofageo e che sintomi comporta?

Si parla di reflusso gastroesofageo, anche noto semplicemente come reflusso, quando gli acidi digestivi, insieme con la bile, si spostano dallo stomaco all’esofago. I sintomi più comuni in un cane che soffre di reflusso gastroesofageo sono: l’alitosi, la diarrea ed il rigurgito frequente dopo i pasti. Con il progredire della patologia si possono riscontrare anche manifestazioni come respiro affannoso e perdita dell’appetito. Trascurare questi sintomi potrebbe portare alla formazione di ulcere e necrosi dell’esofago. Inoltre il rigurgito, se costante, può causare un accumulo di vomito nei polmoni e portare ad una polmonite da aspirazione.

Alimentazione

Affiancando alle cure mediche un’alimentazione ed una integrazione corretta diventa sicuramente possibile sconfiggere il reflusso gastrico. È essenziale assicurarsi che la dieta del proprio cane sia fresca ed equilibrata. Dunque un’alimentazione ricca di proteine ​​facilmente digeribili, grassi buoni e fibre può aiutare a regolarizzare i livelli di acidità dello stomaco. I cibi fatti in casa sono spesso la scelta migliore, in alternativa si possono scegliere alimenti umidi. Sconsigliamo quindi i croccantini secchi. Inoltre suggeriamo di aggiungere alla dieta alcune integrazioni.

Gli integratori

Gli integratori migliori in questo caso sono quelli a base di olmo rosso, una corteccia che aiuta ad armonizzare l’attività dello stomaco e dell’intestino, migliora le funzioni digestive ed ha proprietà antinfiammatorie e lenitive sulle mucose. Molto utile risulta anche l’aggiunta di probiotici nella pappa. Questi, infatti, svolgono un’azione di riequilibrio della flora batterica intestinale, migliorando quindi le funzioni digestive. Di conseguenza l’assunzione costante consente di alleviare notevolmente i sintomi del reflusso nel nostro amico a quattro zampe. Infine, suggeriamo un’integrazione vitaminica, soprattutto del gruppo A e B durante i periodi di maggiore inappetenza e spossatezza. Ebbene se il cane soffre di reflusso ecco gli integratori giusti per aiutarlo.

Ricordiamo che le integrazioni non sono sostitutive delle cure mediche che devono essere prescritte da un veterinario.

Consigliati per te