Scopriamo tutta la magia di Monaco di Baviera e cosa vedere in un weekend

mercatino di Natale

L’Italia non è l’unica nazione nella quale poter vivere al meglio l’atmosfera natalizia. Con la fine di novembre, ormai dappertutto, iniziano ad aprire i mercatini di Natale. Nel nostro paese ce ne sono davvero di tutti i tipi. Quelli più suggestivi dell’Alto Adige, con Merano e Bolzano su tutti. Quelli di Firenze, in Piazza Santa Croce, quelli di Greccio, nel Lazio, laddove nacque il presepe. Poi Napoli, con la sua meravigliosa tradizione del presepe in Via San Gregorio Armeno.  Anche in Europa, però, si possono trovare mete interessanti per vivere qualche giorno di relax.

Poco fuori dall’Italia, a un paio d’ore dal confine del Brennero, sorge Monaco di Baviera, una delle città più belle di tutta la Germania. Assolutamente da visitare nel periodo natalizio. Infatti, essa offre ai turisti un mese ricchissimo di eventi e manifestazioni, tutte legate al Natale. Diversi mercatini sparsi per la città, le donano un’atmosfera particolare.

Monaco è una città pulita, ordinata, ricca di tradizioni legate al 25 dicembre. Merita una visita in un weekend o forse più. Il suo centro storico è caratterizzato da Marienplatz, in cui sorge uno dei mercatini di Natale più antichi d’Europa. Con la magnificenza del Neues Rathaus, il palazzo del Municipio, a fare da sfondo. Con il suo famoso carillon che suona alle 11 del mattino, a mezzogiorno, e alle nove di sera, catturando la curiosità di tantissimi turisti.

Scopriamo tutta la magia di Monaco di Baviera, la città dei mercatini di Natale

Proseguendo la visita, cercando ricordi e souvenir particolari, non si può non citare almeno altri tre mercatini da vedere. A pochi passi da Marienplatz, ecco quello di Rindermarkt, caratteristico per il vin brulé, qui chiamato gluhwein, servito in bicchieri a forma di stivaletto.

Poi, un’altra tappa imperdibile è quella del Giardino Inglese. Uno dei parchi cittadini più grandi del mondo. Al centro sorge la Torre Cinese e, tutto intorno, numerose bancarelle che, in periodo natalizio, vendono graziosi oggetti artigianali, oltre ai dolci tipici bavaresi.

Infine, il mercatino medioevale di Wittelsbacher Platz, che ci farà precipitare indietro nel tempo di moltissimi secoli. Tra cavalieri in armatura, menestrelli e antichi mestieri, si potranno acquistare davvero dei souvenir particolari. Antichi corni, gioielli di ogni tipo fatti con metodi antichi e prodotti in pelli di agnello, per combattere il freddo.

Cosa vedere a Monaco di Baviera in un giorno

Tutti i mercatini sono abbastanza vicini tra loro o comunque ben collegati dalle linee metropolitane. In un giorno se ne possono visitare tre o quattro, dedicando poi la giornata successiva alla città. Partendo dalla chiesa di Peterskirche, la più antica di tutta la Germania, al Duomo, famoso per le due “cipolle di ottone”, poste sulle due torri campanarie. Il palazzo reale di Wittelsbach, tra i più grandi d’Europa, con le sue maestose sale, gli splendidi giardini e il museo ricco di opere d’arte.

Dunque, scopriamo tutta la magia di Monaco di Baviera sotto Natale, visitando la città e i suoi numerosi mercatini, per immergersi in un’atmosfera davvero unica. Certo, se invece amiamo il tartufo, allora non possiamo perdere una meravigliosa fiera italiana.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te