Reddito di emergenza, finalmente il messaggio INPS che tanti stanno aspettando, ecco come presentare la domanda

La redazione di ProiezionidiBorsa, quest’oggi illustra, un messaggio dell’INPS tanto atteso dalle famiglie in difficoltà. In ordine al reddito di emergenza, finalmente il messaggio INPS che tanti stanno aspettando, ecco come presentare la domanda. Il Decreto Sostegni, ha riconosciuto anche per il 2021 il reddito di emergenza alle famiglie in condizioni di necessità economiche a causa della crisi epidemiologica. In particolare ha riconosciuto tre quote di reddito di emergenza per i mesi marzo, aprile e maggio 2021. Il beneficio sarà riconosciuto, su domanda, ai nuclei familiari in condizioni di difficoltà. Come dettagliatamente descritto nell’articolo “Finalmente l’assegno di 1.200 euro per le famiglie in difficoltà”.

Requisiti richiesti per l’accesso al beneficio

Il Decreto Sostegni all’art. 12, al comma 1 prevede la possibilità di erogare il beneficio ai nuclei familiari che al momento della domanda abbiano i seguenti requisiti:

  • il richiedente la domanda sia residente in Italia;
  • reddito del mese di febbraio 2021 inferiore o pari all’ammontare del beneficio. Per i nuclei che sono in locazione, la soglia è incrementata fino ad 1/12 del valore annuo del canone in ISEE;
  • valore del patrimonio mobiliare familiare, anno 2020, inferiore a euro 10.000. Tale soglia è elevata di 5.000 euro, per ogni componente successivo al primo fino ad un massimo di 20.000 euro;
  • valore ISEE, attestato dalla DSU, inferiore a 15.000 euro.

L’accesso è previsto anche in questi casi

Nell’ipotesi di mancanza di requisiti di cui al predetto comma, la norma prevede l’accesso al beneficio, a coloro che abbiano terminato la NASPI o DIS-COLL. In particolare, nel periodo tra il primo luglio 2020 e il 28 febbraio 2021.

Il beneficio sarà erogato, condizionatamente alla verifica dello stato di bisogno e purché il richiedente, al momento della presentazione della domanda:

  •  sia residente in Italia;
  •  abbia una DSU in corso di validità, con valore dell’indicatore ISEE, non superiore a 30.000 euro.

Reddito di emergenza, finalmente il messaggio INPS che tanti stanno aspettando, ecco come presentare la domanda

Si potrà presentare la domanda, online, a partire dal 7 aprile ed entro il termine perentorio del 30 aprile 2021, mediante uno dei seguenti canali:

  • portale INPS, autenticandosi con PIN, SPID, CNS e CIE;
  • Istituti di Patronato.

Il richiedente al momento della presentazione della domanda dovrà essere in possesso di una DSU valida al momento della presentazione della domanda.

Consigliati per te