Questo tormentone estivo spassoso tenta di scalare le classifiche musicali

In realtà sono due i grossi competitor per il tormentone estivo. “Mille” con Orietta Berti, Fedez e Achille Lauro di cui abbiamo scritto di recente e “L’allegria” cantata da Gianni Morandi e Jovanotti con la partecipazione straordinaria solo nel video di Valentino Rossi.

Ripartenza

Una canzone che è un inno alla gioia e alla ripartenza interpretata sapientemente dall’eterno ragazzo che ancora corre a cento all’ora e da un travolgente Jovanotti con la  sua allegria contagiosa. Il video è disponibile online da pochi giorni e nasce da un’idea di Jovanotti che contiene tanto rock and roll e West Side Story.

Questo tormentone estivo spassoso tenta di scalare le classifiche musicali

L’eleganza di Morandi si sposa a meraviglia con lo spirito sbarazzino di Lorenzo Cherubini per un testo che chiede un “calcio per ripartire” per “un’azione che riapra la partita”. Ancora “quant’è bella l’allegria, devo ricordarmelo. Ho bisogno d’allegria, non dimenticarmelo”. Chiaro il riferimento al periodo di pandemia ancora in corso, alle vite stroncate. E al bisogno di ricominciare, sebbene la fine del periodo pandemico ancora non appaia all’orizzonte. Però, appunto “ho bisogno di allegria”.

Coppia vincente

Da “Fatti mandare dalla mamma”, ad “Uno su mille”, Morandi dimostra ancora di sapersi rinnovare, mettere in discussione e combinare le sue energie con il ragazzo di “Penso positivo perché son vivo” e che della sua canzone fa una filosofia di vita. Una coppia guizzante, divertita e che diverte chi ascolta o guarda il video.

Il significato

Un testo estivo, di questa seconda estate Covid che scommette e si sforza di riportare l’allegria. Che è anche frutto di volontà, impegno, desiderio di molla interiore verso un modo di essere e di pensare differente. Che guarda al bene, spera in meglio a prescindere dai dati di contesto. Perché l’allegria nasce dalla volontà, da una scelta e non necessariamente dalla congenialità dei fatti e della storia.

Una spinta e uno scrollone rivolto ad ognuno per cercare gusto e voglia di entusiasmo. Così questo tormentone estivo spassoso tenta di scalare le classifiche musicali in Italia.

E questa è la nostra interpretazione di un testo che impazza nelle radio e sui social per un'”Estate italiana” che a distanza di anni dal suo esordio in radio (con Gianna Nannini e Edoardo Bennato) ci ha ridato il gol della vittoria in Europa.

Consigliati per te