Questi trucchetti naturali impediranno agli insetti di mangiare le foglie delle nostre piante

Prendersi cura delle piante è un’attività che spesso richiede molto tempo. Avere però piante sempre fiorite e piene di frutti ci ripaga di tutte le fatiche. A volte può succedere che le nostre piante siano vittima di insetti che per abitudine mangiano le foglie. In questo modo, purtroppo le danneggiano. Oggi la Redazione vuole consigliare dei trucchi per tenere lontani gli insetti che rovinano le foglie delle piante.

Questi trucchetti naturali impediranno agli insetti di mangiare le foglie delle nostre piante

Tra gli insetti che sono soliti mangiare le foglie delle nostre piante ci sono le forbicine. Le forbicine sono insetti onnivori che mangiano foglie e frutti delle piante. Per evitare che ciò succeda, possiamo ricorrere a un semplice trucchetto.

Questo prevede l’utilizzo di olio e salsa di soia. Dopo aver individuato le piante sulle quali si concentrano le forbicine, prepariamo una soluzione con questi due ingredienti.

In un bicchiere di plastica mettiamo pari quantità di olio d’oliva e di salsa di soia. Misceliamoli e copriamo il bicchiere con un pezzetto di carta d’alluminio.

Bucherelliamo la carta con uno stuzzicadenti e lasciamo che le forbicine vengano attratte dall’odore. In questo modo, esse entreranno nel bicchiere attraverso i fori e non riusciranno più ad uscirne.

Scarabeo delle pulci

Questo parassita è solito saltellare sulle foglie e rosicchiarle bucandone la superficie. Per sbarazzarcene possiamo utilizzare l’olio di neem. Questo prodotto è un olio che si ricava da una pianta originaria dell’India. Sebbene sia conosciuta soprattutto per i suoi benefici su pelle e capelli, l’olio di neem riesce a tenere lontani anche gli scarabei delle pulci. Infatti, questo prodotto è anche un repellente naturale.

Mettiamone dunque in uno spruzzino 10 gocce per ogni litro d’acqua. Vaporizziamolo sulle foglie delle piante maggiormente colpite da questi parassiti per tenerli lontani.

Bruchi

Il bruco è un insetto che generalmente si nutre delle foglie delle piante. Quello che forse non tutti sanno è che possiamo usare le foglie dei pomodori per tenerli lontani.

Ce ne servirà una quantità generosa e dovremo farle macerare in 3 litri d’acqua mettendole in un recipiente di terracotta. Teniamole lì dentro e facciamole riposare per almeno 4 giorni.

A questo punto potremo filtrare il macerato e vaporizzarlo sulle piante più colpite dai bruchi.

Questi trucchetti naturali impediranno agli insetti di mangiare le foglie delle nostre piante. Spesso possiamo ricorrere a rimedi naturali evitando di utilizzare costosi pesticidi dannosi per la nostra salute.

Approfondimento

Se vogliamo piante sempre belle e in salute dobbiamo assolutamente scegliere questi vasi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te