Perché in molti Paesi per Pasqua si preparano questi straordinari panini

In questo articolo parleremo degli hot cross buns, dei panini tipici della Pasqua negli USA e nel Regno Unito. E non solo. Anche in Canada.

Si tratta di panini dolci lievitati ripieni di spezie e frutta come uvetta e/o agrumi canditi. Sono decorati con una croce bianca, segnata direttamente nell’impasto o decorata sopra con la glassa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Questa tradizione ha origine dai popoli pagani anglosassoni. La croce non aveva ancora nessuna connotazione religiosa. Essa, infatti, era simbolo del rinnovamento successivo all’inverno con i quattro quadranti, divisi da questa croce, che identificavano le quattro stagioni. Con l’avvento del cristianesimo la croce divenne simbolo della Resurrezione e quindi questi panini divennero dolce pasquale.

Nel Regno Unito c’è anche una famosa filastrocca dedicata a questi magnifici panini che viene intonata dai venditori ambulanti nel periodo pasquale.

Ma se abbiamo visto perché in molti Paesi per Pasqua si preparano questi straordinari panini, andiamo a vedere come si cucinano.

Ricetta degli hot cross buns

Gli ingredienti occorrenti per la preparazione dei panini:

a) 300 ml di latte intero;

b) 40 grammi di burro;

c) 500 grammi di farina Manitoba;

d) un cucchiaino di sale;

e) 75 grammi di zucchero semolato;

f) un uovo sbattuto;

g) 10 grammi di lievito di birra istantaneo;

h) 200 grammi di uva sultanina;

i) 50 grammi di canditi tritati (limone, mandarino, lime etc.);

m) scorza di un’arancia o di un limone

n) olio per friggere

o) un cucchiaino di cannella in polvere.

Gli ingredienti occorrenti per la croce:

a) 75 grammi di farina 00;

b) due cucchiaini marmellata d’albicocche (la ricetta originale prevede l’uso del golden syrup che è uno sciroppo a base di zucchero, limone e acqua)

La preparazione

Innanzitutto si mescolano insieme farina, zucchero, le spezie e la scorza di limone. Si aggiunge il sale e il lievito, mettendoli ai lati opposti della ciotola.

Quindi si prosegue aggiungendo il burro sciolto a bagnomaria e metà del latte tiepido e l’uovo.

Si inizia ad impastare, aggiungendo poco alla volta il latte rimanente. L’impasto deve avere una consistenza morbida. Quindi potrebbe non essere necessario tutto il latte.

Si unisce l’uva sultanina e i canditi tritati all’impasto. Impastare per dieci minuti fino a che l’impasto non diventi elastico. Si forma una palla e lo si mette a lievitare in una ciotola coperta da pellicola per circa un’ora e mezza o fino al raddoppio di volume.

Una volta raddoppiato il volume si impasta per altri cinque minuti e si metta di nuovo a lievitare per un’ora e mezza. Trascorso questo tempo formare dodici panini rotondi e disporli su una teglia. Coprirli con un canovaccio e attendere un’oretta. Preriscaldare il forno a 220 gradi centigradi.

Nel frattempo prepariamo il composto per la croce: mescolare la farina con cinque cucchiai d’acqua. Si consiglia di aggiungerne uno alla volta fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Mettere l’impasto in una sac a poche. Quando i panini sono lievitati, disegnare una croce su ogni panino. Infornare per 15-20 minuti fino a doratura leggera.

Sciogliere la confettura d’albicocca in una padella e poi passarla al setaccio per eliminarne la parte solida. Mentre i panini sono ancora caldi, spennellarli con un la marmellata per dargli il tipico colore lucido.

Una vera delizia: ecco perché in molti Paesi per Pasqua si preparano questi straordinari panini!

Qui abbiamo selezionato qualche consiglio per la mise en place.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te