Quante volte pulire casa per averla perfetta e brillante

Per alcuni pulire casa è quasi un piacere, per altri un dovere da rimandare all’infinito. In mezzo a questi due estremi ci siamo noi, maggioranza silenziosa della popolazione italiana che si pone questa domanda. Quanto spesso dobbiamo pulire la nostra casa?

Magari abbiamo delle piastrelle di colore scuro che ci impediscono di vedere lo sporco. Oppure, ce le abbiamo di quel bianco lucente che ci mostra anche quel minuscolo graffio fatto con le scarpe. Per il bagno, non ne parliamo nemmeno: sembra quasi che lo sporchiamo pulendolo.

Il salotto? Magari lo abbiamo arredato con gusto (come consigliato da ProiezionidiBorsa), e lo dobbiamo quantomeno spolverare. La domanda, quindi, sorge spontaneamente. Quante volte pulire casa per averla perfetta e brillante?

Diversificare

Va chiarito prima di tutto un concetto: che ce ne occupiamo noi o che prendiamo una persona specializzata, il discorso non cambia. Casa va pulita. Ci sono però stanze e stanze, zone e zone.

Ciò che andrebbe pulito con maggiore frequenza e zelo sono essenzialmente due parti: il bagno e la cucina. In questi luoghi, infatti, la percentuale che dei microbi ci infetti risulta essere molto alta. Quindi, i piatti e le pentole, in generale, vanno lavati dopo ogni pasto, il forno pulito una volta alla settimana e il frigo una volta al mese. Per quanto riguarda il bagno, discorso simile: andrebbe pulito due volte a settimana, doccia compresa.

Camera da letto, salotto o soggiorno e varie stanze adibite a studio possono essere pulite con minor frequenza: diciamo che una volta a settimana è sufficiente.

Certo, se vogliamo strafare potremmo anche pulire tutto ogni giorno, ma credo che non siamo stati programmati per pulire ma per vivere. Trovare un equilibrio tra una vita appagante e una casa pulita è sicuramente un ottimo obiettivo. Ecco quante volte pulire casa per averla perfetta e brillante.

Consigliati per te