Svelato il vino perfetto per la carbonara

L’immagine di una carbonara e di un bicchiere di vino ci fa sorridere. Non per ridere di gusto, ci fa sorridere facendoci pensare a quell’immaginario di odori, aromi, sensazioni che da molto non proviamo. I vari Governi ci hanno tolto la libertà di ritrovarci, di andare al ristorante con famiglia e amici ma non ci potranno togliere la libertà nella nostra mente.

Ecco, il problema però è: quale vino si accompagna bene alla carbonara? Se pensiamo alle taverne romane e ai loro avventori, tavola a quadretti bianchi e rossi e stornelli di sottofondo, vediamo sempre un bicchiere di vino rosso.

Certo, ci sta benissimo, va solo scelto con cura. Anche però i bianchi hanno qualcosa da dire, e anche qui vanno scelti per bene. Ecco svelato il vino perfetto per la carbonara.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

O bianco o rosso

Partiamo dal più diffuso: il vino rosso. Diciamo subito che Noi di ProiezionidiBorsa parleremo anche di un vino bianco solo perché vogliamo essere super partes. Sennò, la scelta sarebbe ovvia e univoca: con la carbonara ci sta bene il vino rosso. Come per il sushi e il sashimi ci sta bene il rosé (focus qui), la carbonara è rossa.

Carbonara, si fa facile a dire un sugo che però è composto da uova e guanciale. Ci serve un rosso con pochi tannini, poco “aggressivo” sennò addio al gusto dell’uovo. Opteremo quindi per un bel dolcetto di Diano o un merlot del Veneto. Se vogliamo restare nel Lazio, sceglieremo un nero buono. Ricordiamoci che però più bicchieri prendiamo più pepe dobbiamo aggiungere.

Se vogliamo proprio esagerare e siamo ostinati a prendere un vino bianco, dovremmo optare per una bassa mineralità, bassa acidità: vermentino di Sardegna.

Al peggio, se conosciamo per bene l’osteria, prendiamo anche il vino della casa: al gusto vincerà la convivialità! Ecco svelato il vino perfetto per la carbonara.

Consigliati per te