Quali tipi di tè esistono in commercio e come scegliere i migliori

Quella di bere il tè, tra il pranzo e la cena, è per molti una tradizione irrinunciabile. E questo specie nel periodo invernale, in quanto una bella tazza di tè non solo scalda, ma può essere pure la base per la merenda inzuppando qualche biscotto.

In più, il tè ha delle spiccate proprietà naturali in quanto contiene antiossidanti. Il che significa che, sempre naturalmente, il tè combatte i radicali liberi che sono causa dell’invecchiamento cellulare. Così come il tè ha pure un potere astringente e tale da prevenire, sempre con un’azione naturale, le infezioni batteriche.

Vediamo allora quali varietà di tè si possono acquistare in commercio. Ed anche quali sono i migliori tipi da avere sempre in dispensa. Per chi, quando deve bere una bella tazza di tè, non vuole mai scendere a compromessi.

Quali tipi di tè esistono in commercio e come scegliere i migliori

Nel dettaglio, sul tè c’è da dire, prima di tutto, che in natura esistono migliaia di varietà. Per la precisione, si contano circa 3.000 varietà di tè. Ragion per cui la loro classificazione, che è decisamente più semplice, viene fatta in base al colore.

Ed allora, quali tipi di tè esistono in commercio? La risposta è semplice in quanto c’è il classico tè nero, ed il tè verde. Ma c’è anche il tè blu, noto come oolong, il tè giallo ed il tè bianco. Così come dalle foglie di Camellia sinensis, attraverso dei processi di lavorazione, si può ottenere pure il cosiddetto tè postfermentato.

Quali sono i tè più pregiati ed anche quelli più buoni

I tè più pregiati, ed anche più buoni, sono in prevalenza quelli provenienti dai Paesi asiatici. Dalla Cina a Singapore, passando per lo Sri Lanka e per il Giappone. In particolare, nello scegliere un buon tè, la provenienza ed il metodo di raccolta fanno sempre la differenza. Inoltre, per il consumatore, il tè acquistato è davvero buono quando questo, infuso nell’acqua calda, è in grado di sprigionare un’ampia varietà di aromi e di sentori.

Quali sono i tempi di infusione perfetti per la preparazione

Attenzione in ogni caso ai tempi di infusione che variano proprio in base al colore del tè. Per esempio, per i tè verdi bastano da un minimo di 2 ad un massimo di 3 minuti. Mentre per i tè neri servono dai 4 ai 5 minuti. I tempi di infusione, rispetto ai tè verdi, sono invece doppi per la varietà oolong.

Lettura consigliata

Ecco qual è il modo giusto per bere il tè se vogliamo evitare di ritrovarci i denti pieni di macchie

Consigliati per te