Quali sono le migliori piante per i balconi esposti a nord e ad est più una rivelazione straordinaria sulle rose

Spesso gli appartenenti con esposizione a nord o nord-est sono leggermente meno costosi di quelli esposti a sud o sud-ovest. Questo accade in ragione delle maggior ore del giorno in cui l’appartamento è esposto al sole.

Con il caldo sempre più tropicale che interessa la Penisola in estate, gli appartamenti e i balconi esposti a nord sono da rivalutare. Godere del sole mattutino e della frescura pomeridiana può essere un scelta oculata. Anche le piante fiorite non sono tutte destinate al posizionamento in pieno sole, anzi…

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Sveleremo ora quali sono le migliori piante per i balconi esposti a nord e ad est più una rivelazione straordinaria sulle rose.

La lobelia, la macchia blu

Sicuramente chiunque ha visto su qualche balcone fiorito, almeno una volta in vita sua, la lobelia, magari non conoscendo il nome di questo splendido fiorellino blu a cascata. Fiorisce per tutta la stagione estiva con un cuscino di fiorellini blu-viola. Non tollera le temperature oltre i 28° e pertanto è ottima per un balcone esposto a nord o a est.

Impatiens

Anche nota come “fiori di vetro” questa pianta ha degli steli molto fini, delicati che prediligono l’esposizione a nord per il minor umido di ore di sole. Anche l’impatiens garantisce fiori tutta l’estate! Le corolle sono variopinte dall’arancione, al viola, dal bianco al rosa, e sono intervallate da foglie a cuore d’un bel verde brillante. Scenografici!

La fuchsia

Molti di noi si ricorderanno il film di animazione Disney, “Fantasia” dove sulle note di Ciaikovskij, dei fiori trasformatisi in decine di ballerine con il tutù volteggiavano leggiadramente.

La forma dei fiori della fuchsia hanno esattamente questa forma. Un peduncolo che sembra il viso di una ballerina, un ricco tutù di petali e i pistilli rivolti verso il basso sembrerebbero due piedi sulle punte.

Questa pianta con portamento cadente è adatta a un clima umido, non troppo caldo e ai balconi a nord.

Non sopporta l’esposizione diretta al sole né il vento. Non ama i coinquilini, pertanto meglio piantarla in vaso da sola.

Per una fioritura primaverile

Rododendro. Come le rose fiorisce a maggio, in concomitanza con la festa della mamma e ha un caratteristico mazzetto di una decina di fiori dai colori spettacolari e dalla forma ad imbuto. L’etimologia della parola significa “albero delle rose”, dal greco antico. Predilige l’ombra, sembra molto delicato ma ricordiamoci che è un fiore adatto alle zone montane di cui è originario. In Italia ne abbiamo anche due varietà spontanee.

Il mughetto. Elegante fiore bianco a campanello dal caratteristico profumo, il mughetto fiorisce durante tutta la primavera. Si tratta di piante bulbose che amano i balconi esposti a nord o est. Attenzione: bello ma pericoloso! È un fiore velenoso anche per gli animali domestici. Quindi massima attenzione al posizionamento in un luogo sicuro.

La rosa rugosa

Nel titolo “Quali sono le migliori piante per i balconi esposti a nord e ad est più una rivelazione straordinaria sulle rose”, abbiamo fatto una promessa. Ecco, quindi, la rivelazione che ci spiega perché abbiamo sempre commesso un errore pensando alle rose come fiore delicato. La rosa rugosa, ad esempio, è adatta alla mezz’ombra, è  resistente alle malattie fungine ed è anche una buona pianta frangivento.

Consigliati per te