Pulire le fughe di pavimento e piastrelle velocemente e senza candeggina

Le pulizie da fare in casa, purtroppo, non mancano mai e spesso passiamo da scopa a mocio, a straccio, a piumino così velocemente da non rendercene conto.

Infatti, quasi all’ordine del giorno troviamo attività come spolverare, spazzare e lavare il pavimento e, in quest’ultimo caso, con una certa cura per limitare eventuali opacità.

A questi impegni solitamente ne sopraggiungono degli altri inevitabili, come fare il bucato, stirare, rassettare e mantenere puliti cucina e bagno. Il tutto, poi, si completa con alcune pulizie extra, come detergere e lucidare le porte in legno senza lasciare aloni, pulire gli armadi e gli elettrodomestici.

In quest’ultima lista si trova anche un altro appuntamento che, quando arriva la sua ora, solitamente ci fa storcere il naso e cioè pulire le fughe. Quello spazio grigiolino tra le mattonelle del pavimento o le piastrelle sui muri è presente in ogni casa, si sporca nel tempo e per questo richiama la nostra attenzione.

Tuttavia, per pulirle velocemente e senza troppa fatica potremmo provare il rimedio ecologico che scopriremo nell’articolo di oggi.

Pulire le fughe di pavimento e piastrelle velocemente e senza candeggina

Semplificare e velocizzare sono doti da imparare quando si parla di pulizie, soprattutto di quelle un po’ più impegnative come, appunto, la detersione delle fughe.

Per farlo, in questo specifico caso, potrebbe tornarci utile un mix di prodotti ecologici e naturali che potrebbero farci dimenticare della classica candeggina, puzzolente e non propriamente delicata. Inoltre, la sua azione pulente si estenderebbe all’intera piastrella o mattonella.

Per cui con un solo detersivo potremmo pulire non solo le fughe ma anche l’intero pavimento o il rivestimento di bagni, docce e cucine. Per dare vita a questo mix pulente ed ecofriendly avremmo bisogno di sapone molle, chiamato anche sapone giallo o potassico, bicarbonato e acqua.

Il primo additivo avrebbe un elevato potere sgrassante ma delicato, grazie alla presenza dei sali di potassio. Il secondo, sarebbe invece un valido disincrostante, igienizzante e sbiancante.

Utilizzo

Per pulire le fughe delle piastrelle che si trovano sul muro, come in cucina, in bagno o all’interno della doccia, dovremmo creare una pasta pulente.

Per farla dovremmo miscelare:

  • 3 cucchiai di sapone molle;
  • 1 cucchiaio di bicarbonato;
  • acqua a filo q.b. per diluire.

Una volta pronta dovremmo applicarla sulle fughe con una spazzola, sfregare energicamente e poi risciacquare con un panno pulito.

Per pulire le fughe del pavimento potremmo usare la stessa pasta pulente e lo stesso metodo, soprattutto per eliminare macchie specifiche o trattare zone delimitate.

Al contrario, per un’azione ad ampio raggio dovremmo diluire la pasta pulente nell’acqua contenuta all’interno del secchio per passare lo straccio.

In questo modo, in un colpo solo, potremmo pulire l’intero pavimento e le fughe, insistendo proprio su di esse con più passaggi.

Allora, ecco come pulire le fughe di pavimento e piastrelle velocemente e senza utilizzare la candeggina.

Lettura consigliata

2 metodi per innaffiare le piante in vaso quando si va in vacanza

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te