Primi obiettivi al ribasso per i mercati azionari. Focus sul cambio euro dollaro

Primi obiettivi al ribasso per i mercati azionari

Si allontana il taglio dei tassi da parte della FED e sembrerebbe avvicinarsi quello della Banca centrale europea. Questo ha portato i mercati azionari a prese di beneficio. La salita dei mesi scorsi, da ottobre del 2023 è stata molto forte, in media del 25% a livello globale, ed era stata basata proprio su 2/3 tagli dei tassi delle Banche centrali nel corso di quest’anno. Tagli dei tassi che di mese in mese si procrastinano, e sembra in linea con i nostri studi delle serie storiche che vogliono che nel corso del 2024 non ci dovrebbero essere intetventi in merito. Frattanto, dopo che nelle ultime due settimane, si erano formati degli swing di lateralità mentre si affollavano divergenze negative, la settimana sembrebebbe aver chiuso con un segnale ribassista che non si vedeva da diversi mesi. Si avvia una fase correttiva? Lo riteniamo molto probabile e nei prossimi pagragrafi andremo a vedere i primi obiettivi al ribasso per i mercati azionari.

Cambio euro dollaro

Proprio la divergenza fra le due Banche centrali ha fatto rafforzare ulteriormente il dollaro nei confronti della valuta europea. La prossima settiamna è attesa di continuazione ribassista per l’euro.

Quali sono a nostro parere i livelli che potrebbero essere toccati?

Rimbalzi dell’euro fino all’area 1,0835/1,08645 mentre il dollaro potrebbe rafforzarsi fino ai livelli di 1,06 e poi 1,049. Di più ampio respiro invece, sembra che ora il cambio possa essere diretto in area 1,02/1,00. In tal senso il primo supporto rilevante è in area 1,0448. Al momento, solo ritorni stabili sopra 1,0887 potrebbero cambiare le carte in tavola e far ritornare la forza dell’euro. I nostri calcoli al momento, ci fanno ritenere che questo scenario psosa avere poca probabilità di avveramento.

Primi obiettivi al ribasso per i mercati azionari: i livelli di breve termine

La chiusura della giornata di contrattazione del giorno 12 aprile è avvenuta ai seguenti prezzi:

Dax Future

18.082

Eurostoxx Future

4.885

Ftse Mib Future

32.985

S&P500 

5.123,41.

La tendenza, in base ai nostri oscillatori è ribassista e quindi si presuppongono nuovi ribassi durante questa settimana. Solo ritorni sopra i seguenti livelli potrebbero far ritornare forza rialzista sui listini azionari analizzati in questa rubrica:

Dax Future

18.579

Eurostoxx Future

5.012

Ftse Mib Future

33.755

S&P500 

5.235.

Frattanto, se durante i prossimi giorni/settimane, non cambierà qualcosa, gli obiettivi del ribasso potrebbero essere quelli definiti come da Alligator indicator:

Dax Future

18.052/17.728, mentre la mascella passa in area 17.000 punti,

Eurostoxx Future

4.859/4.752 mentre la mascella passa in area 17.000 punti;

Ftse Mib Future

32.597/31.775, mentre la mascella passa in area 30.000 punti.

S&P500

5.097/4.990,  mentre la mascella passa in area 4.754 punti.

Questi verranno aggiornati ulteriormente nei prossimi giorni.

Lettura consigliata

3 sfortunati segni zodiacali che potrebbero fare investimenti fallimentari ad aprile

Consigliati per te

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sui commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta ora l'articolox