Prima di partire per la settimana bianca è indispensabile conoscere queste nuove regole in vigore sulle piste da sci

L’importanza della sicurezza sulle piste da sci è paragonabile a quella stradale. Il decreto legislativo 40/2021, che entrerà in vigore dal primo gennaio 2022, rivoluziona le regole per la sicurezza sugli sci. Le novità non riguardano solo l’inasprimento delle sanzioni per chi risultasse positivo all’alcoltest. Fino a 1000 euro di multa per questa infrazione che ora sarà controllata direttamente sulle piste da sci.  Vediamo quindi cosa cambierà.

Prima di partire per la settimana bianca è indispensabile conoscere queste nuove regole in vigore sulle piste da sci

Fino ad ora la normativa prevede l’obbligo del casco per tutti coloro che non abbiano compiuto 14 anni. Con l’anno nuovo invece si alza questo limite di età. L’obbligo di casco sarà vigente fino ai 18 anni. Inoltre quest’obbligo non sussisterà solo per gli sciatori minorenni ma anche i minorenni che utilizzino slitte e slittini.

Assicurazione obbligatoria

L’assicurazione diventerà obbligatoria per tutti i fruitori delle piste da sci, ad esclusione delle piste da fondo. Si tratta di un’assicurazione RC (Responsabilità civile) per danni o infortuni causati a terzi. Unici esentati gli sciatori da fondo su piste esclusivamente da fondo. Il decreto 40/21 prevede che i gestori delle aree sciabili attrezzate offrano la possibilità di acquistare una polizza giornaliera con lo ski-pass. Tale copertura assicurativa si può rifiutare ma ci si dovrà dotare prima, autonomamente, di una polizza. Chi verrà trovato senza assicurazione sarà sanzionato con una multa che andrà dalle 100 alle 150 euro. Inoltre sarà ritirato subito lo skipass.

Limiti di velocità

Attenzione, inoltre, perché sulla pista compariranno i limiti di velocità da tenere nelle discese. Sarà inoltre, lo sciatore ad adeguare la propria andatura in base a tre valutazioni. Dovrà valutare le condizioni dell’attrezzatura utilizzata, le caratteristiche tecniche della pista e le condizioni di affollamento della medesima.

Divieto di sosta e sorpasso

Le similitudini con il codice stradale non finiscono qui perché il decreto introduce anche il divieto di sosta sulla pista. Chi vorrà fermarsi potrà farlo solo a bordo pista. Non sono state introdotte regole sulla precedenza. Il sorpasso non è vietato né a destra né a sinistra ma, proprio come alla guida dell’auto, occorrerà calcolare che ci sia lo spazio necessario.

Concorso di colpa

In caso di incidente o scontro fra due sciatori sarà vigente il concorso di colpa. Ciò significa che gli sciatori saranno ritenuti responsabili entrambi al 50 %.

Prima di partire per la settimana bianca è indispensabile conoscere queste nuove regole in vigore sulle piste da sci perché fioccheranno le multe.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te